Milan a Investcorp: dirigenza e mercato, idee chiare

Arrivano gli ultimi aggiornamenti sulla cessione delle quote del Milan, con i rossoneri sempre più vicini al cambio di proprietà.

Mentre il Milan sul campo dimostra di essere squadra più viva che mai, ancora in piena corsa Scudetto, in società si gioca un’altra partita. Quella del possibile cambio di proprietà.

casa milan
Casa Milan (©LaPresse)

Come è ormai noto, il fondo arabo Investcorp ha ottenuto l’esclusiva per trattare l’acquisizione delle quote di maggioranza del Milan. La società originaria del Bahrein ha scelto di investire nel calcio italiano, in particolare puntando sui colori rossoneri.

Sono giorni importanti in tal senso. I revisori dei conti stanno mettendo in pratica la cosiddetta “due diligence“, ovvero il controllo dell’intero bilancio societario del Milan. Una verifica opportuna per capire modalità di investimento, convenienza dell’affare e molte altre peculiarità prima di affondare il colpo.

In dirigenza non si cambia: le scelte dei futuri proprietari

Oggi l’edizione di Tuttosport ha aggiornato la situazione riguarda la futura cessione delle quote Milan. Sembra che la trattativa viaggi spedita verso una felice conclusione, almeno secondo ciò che filtra dalle parti di via Aldo Rossi.

In questi giorni terminerà la fase di revisione da parte di Investcorp, che dunque avrà ben chiaro lo stato delle casse rossonere. Le impressioni sono molto positive: il Milan grazie al lavoro di Elliott Management gode di ottima salute finanziaria. Ha abbassato progressivamente il numero delle perdite ed aumentato i ricavi, destinati ancora a salire grazie alla riapertura degli stadi ed ai guadagni dalle competizioni UEFA.

Nessun debito verso terzi o bond da saldare. Parametri fondamentali per la buona riuscita dell’operazione, con la società di Al Ardhi che sembra sempre più intenzionata a chiudere versando circa 1,1 miliardi di euro nelle casse di Elliott entro fine stagione. Dopo di che si penserà al progetto tecnico-sportivo del nuovo Milan.

In tal senso arrivano conferme sulla permanenza dei dirigenti operativi. Il lavoro di Paolo Maldini e Frederic Massara nell’area tecnica sembra più che apprezzata. Per questo entrambi sono destinati a restare nei rispettivi ruoli, mentre cambierà certamente qualcosa nel consiglio di amministrazione e nel settore commerciale.

I suddetti dirigenti potranno portare avanti le trattative di mercato già impostate, come quelle per il difensore Botman o l’attaccante Origi. Ma ogni tipo di ufficialità e di chiusura definitiva è al momento congelata. Si attenderà il closing con Investcorp per dare il via alle operazioni in entrata ed in uscita, per evitare disguidi burocratici durante il passaggio di consegne.