InvestCorp vuole il centravanti: meno di un mese per la verità

Continua a tenere banco il futuro del centravanti. InvestCorp vuole convincerlo a firmare per il Milan. Ecco la situazione

E’ stato Sandro Tonali l’uomo della provvidenza domenica sera, contro la Lazio. Il centrocampista con un guizzo ha ridato speranza a tutto il mondo Milan, tenendo vivo più che mai il sogno Scudetto. Un gol, che ha segnato anche Simone Inzaghi, che ieri nel post gara, lo ha voluto ricordare.

Paolo Maldini e Stefano Pioli
Paolo Maldini e Stefano Pioli (©LaPresse)

E’ un gol davvero pesante ma il merito in realtà va condiviso, con almeno altri due calciatori: con Ante Rebic, che con caparbietà ha strappato il pallone dai piedi di Marusic, mettendolo in mezzo, e chiaramente con Zlatan Ibrahimovic.

Lo svedese ha aiutato il croato, nel pressing al terzino della Lazio, ostruendogli la linea di passaggio comoda verso Strakosha e poi ci ha messo la testa, servendo l’assist a Sandro Tonali.

Ibra non starà benissimo ma la voglia è quella di un ragazzino. Ci ha creduto ed è risultato decisivo e l’esultanza, come se avesse fatto lui goal, ne è una prova.

Futuro da scrivere

Le luci dei riflettori sono puntate costantemente sul campione svedese, che non ha ancora deciso cosa fare da grande. L’arrivo di InvestCorp non cambia le carte in tavola, anzi. Secondo quanto riportato da Tuttosport, il fondo del Bahrain sarebbe felice di vedere ancora in rossonero Ibrahimovic, tra i più amati nel mondo arabo. E’ considerato una figura importante da cui ripartire e InvestCorp potrebbe dunque decidere di convincerlo a rimanere un’altra stagione.

Ma si sa, alla fine, a scegliere sarà solo Zlatan Ibrahimovic. Stefano Pioli, Paolo Maldini, Ivan Gazidis e Frederic Massara hanno lasciato carta bianca, consapevoli del fatto che lo svedese può ancora recitare un ruolo importante all’interno dello spogliatoio ma non solo.

E’ ancora presto, però, per prendere una decisione. Gli ultimi problemi fisici hanno cambiato i programmi e fatto crescere dei dubbi. La testa, adesso, è al finale di stagione: è troppo ghiotta l’occasione di poter tornare a trionfare, per farsi distrarre da altro.

Ibrahimovic ha voglia di lasciare il segno e di scrivere ancora una pagina importante della sua storia. Per il rinnovo ci sarà tempo. Altre quattro partite e tutto sarà più chiaro.