Sky – Milan, soluzione interna per il nuovo AD: sarà il dopo Gazidis

Ultime indiscrezioni sul piano societario in casa Milan. Il club rossonero potrebbe puntare su una soluzione già conosciuta.

C’è aria di cambiamento ormai in casa Milan. Le voci sul futuro cambio di proprietà ad alti livelli infiammano i media nazionali e sembrano sempre più concrete.

Scaroni e Gazidis
Singer, Scaroni e Gazidis (©Ansa Foto)

Ci vorrà ancora qualche giorno per arrivare al momento del signingovvero della firme sulle carte per il passaggio di proprietà. Il fondo arabo Investcorp fa sul serio e vuole chiudere prima del termine di questo campionato per iniziare a programmare da subito il futuro del club.

Molti gli argomenti da trattare e da approfondire. Interessante sarà capire quali investimenti immediati riusciranno a mettere a disposizione dal Bahrein, ma tengono banco anche altre scelte. Come quelle riguardanti il management che Investcorp sceglierà per dirigere al meglio il Milan.

Da uomo di Elliott a figura centrale per Investcorp

Le ultime news in tal senso arrivano dalla redazione di Sky Sport. L’emittente satellitare ha aggiornato la situazione parlando proprio della sfera dirigenziale, che non dovrebbe subire rivoluzioni o stravolgimenti di sorta.

Una figura che però sembra destinata a cambiare è quella dell’amministratore delegato, ovvero il manager che di consueto tiene i rapporti tra la proprietà ed il resto del club, agendo come rappresentante principale in diversi settori gestionali.

Attualmente l’AD del Milan è il sudafricano Ivan Gazidis. Uomo di grande esperienza manageriale e sportiva, al quale va dato il merito di aver incrementato gli introiti negli ultimi due anni. Il bilancio del Milan è migliorato grazie alle numerose partnership e sponsorizzazioni reperite dallo stesso Gazidis.

Nonostante gli ottimi risultati ed il curriculum impressionante, Gazidis sarà molto probabilmente allontanato. Molto dipende anche dalle scelte che farà l’amministratore rossonero, ma è probabile che faccia posto a nuove figure alla scadenza del suo contratto con il Milan (novembre 2022).

Secondo Sky il suo sostituto sarà una figura già interna al mondo Milan. Il nome spuntato nelle ultime ore è quello di Giorgio Furiani. In realtà tale manager è uomo di fiducia di Elliott Management, curandone il portfolio di investimento. Pare però che la figura di Furiani sia molto stimata all’interno del Milan e che il fondo americano abbia fatto il suo nome nelle trattative con Investcorp come possibile dirigente operativo.

Furiani dunque possibile nome a sorpresa nel management di via Aldo Rossi. Arrivano invece conferme sulla permanenza nel settore tecnico-sportivo: Paolo Maldini e Frederic Massara dovrebbero restare con i rispettivi ruoli e persino rinnovare i loro contratti.