Ibrahimovic, annuncio sul futuro: “Forse tornerò…”

Ibrahimovic torna a parlare della sua esperienza in MLS, dove indossò la maglia dei Los Angeles Galaxy prima di tornare al Milan.

Sono pochi i giocatori che nella storia del calcio sono andati in Major League Soccer e poi hanno fatto ritorno in Europa dimostrandosi decisivi a buoni livelli. Zlatan Ibrahimovic rientra sicuramente tra questi.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Ansa Foto)

Il centravanti svedese ha trascorso due anni con i Los Angeles Galaxy, realizzando 53 gol e 15 assist in 58 partite, ma non riuscendo a vincere nessun trofeo. Una volta scaduto il contratto, si è trovato di fronte a un bivio: continuare in MLS oppure fare ritorno in Europa. Dopo essere stato a un passo dal Napoli, è tornato al Milan ed è stato molto importante per la rinascita rossonera.

Ibrahimovic in un’intervista concessa a ESPN ha ricordato positivamente la sua esperienza negli Stati Uniti: “Sono molto grato alla MLS perché mi ha dato la possibilità di sentirmi ancora vivo. Il problema è che ero troppo vivo, ero troppo bravo per quel campionato e l’ho dimostrato. Sono stato il migliore in assoluto a giocare lì e non lo dico per questione di ego o per mettermi in mostra, è la verità”.

Ibrahimovic non esclude un ritorno futuro in MLS

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Ansa Foto)

Il numero 11 del Milan ha ringraziato la Major League Soccer per averlo accompagnato in un biennio della sua carriera e dichiara in modo diretto di essere stato il migliore di sempre ad aver giocato nel campionato americano. Poi aggiunge: “Mi sono divertito e mi piaceva il modo in cui lavoravamo. Giocare in MLS è stato il modo migliore per tornare dopo l’infortunio. Sono orgoglioso di aver giocato lì, perché mi dicevano che c’erano stadi vuoti ma quando giocavo io non succedeva mai”.

Quando gli è stato domandato di un eventuale ritorno negli USA ha così risposto: “Non si sa mai, forse un giorno tornerò. Potrò ricordare a loro cos’è il calcio vero. Forse tornerò e avrò un mio club”. Ibra non esclude di poter fare un’altra esperienza in MLS, magari da proprietario di una squadra. In stile David Beckham, che è tra gli azionisti dell’Inter Miami.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)