Milan, un altro importante rientro: c’è la data

Pioli può abbastanza sorridere per quanto riguarda la condizione fisica dei giocatori che hanno dovuto affrontare infortuni: presto un altro recupero.

In vista di Milan-Fiorentina una notizia molto importante è sicuramente il rientro di Ismael Bennacer in gruppo. Oggi il centrocampista algerino si è allenato con la squadra, dopo aver svolto del lavoro personalizzato nei giorni scorsi.

Stefano Pioli (©LaPresse)
Stefano Pioli (©LaPresse)

L’ex Empoli è a disposizione e può essere convocato per il match di campionato in programma domenica pomeriggio a San Siro. La leggera distorsione a una caviglia accusata nel derby di Coppa Italia contro l’Inter sembra smaltita e domani ci sarà un altro allenamento per migliorare ulteriormente la condizione fisica.

Oggi in gruppo anche Zlatan Ibrahimovic, che come Bennacer nei giorni scorsi aveva fatto delle sedute a parte con del lavoro specifico. Il 40enne centravanti svedese va gestito e lo staff gli fa svolgere del lavoro personalizzato per averlo nel migliore stato di forma possibile in partita. Contro la Fiorentina, comunque, è destinato di nuovo a partire dalla panchina.

Milan, Florenzi lavora per il rientro: quando potrebbe giocare

Oggi solo due giocatori hanno lavorato a parte: Simon Kjaer e Alessandro Florenzi. È noto da tempo che la stagione del difensore danese è conclusa e non c’è alcuna possibilità che possa tornare prima della fine del campionato. Diverso il discorso del laterale destro romano, operato al ginocchio sinistro il 6 aprile e che può rientrare per aiutare la squadra nelle ultime giornate.

Come sottolineato dal sito ufficiale di Gianluca Di Marzio, giornalista di Sky Sport, Florenzi ha messo nel mirino la partita Hellas Verona-Milan in programma l’8 maggio alle 20:45. Il 31enne arrivato dalla Roma ha ripreso a correre questa settimana e lavora per poter essere a disposizione di Stefano Pioli quanto prima. È realistico pensare che per il match allo stadio Marcantonio Bentegodi possa essere convocato.

Il rientro di Florenzi è importante per il mister, che avrebbe una carta in più da giocarsi sulla fascia destra. Il romano ha offerto un buon rendimento nel 2022 e vuole dare un contributo nella corsa Scudetto del Milan. Poi si vedrà se il club deciderà di esercitare o meno il diritto di riscatto per comprare il suo cartellino.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)