Dall’Inghilterra: “Milan, affare probabile ma in stand-by”

Non si chiude ancora per il primo colpo estivo di mercato. Il Milan ha messo in attesa il calciatore, anche se c’è già un accordo.

C’è grande attesa su due fronti in casa Milan. Da un lato la corsa allo Scudetto, che presumibilmente si concluderà il 22 maggio, nell’ultima giornata del campionato di Serie A.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Dall’altra la trattativa per il passaggio di consegne della società, dal fondo Elliott Management agli arabi di Investcorp. Tutte situazioni da monitorare e seguire attentamente per delineare il futuro del Milan in tutti gli ambiti.

Entrambe le questioni sembrano aver messo in stand-by i piani futuri del Milan, anche dal punto di vista tecnico-strategico. In pratica Paolo Maldini, direttore dell’area tecnica rossonera, potrà continuare a lavorare sulla squadra del futuro. Ma senza essere pienamente operativo, visto che si aspettano le prossime settimane per chiarire determinate questioni.

L’attaccante ha detto sì, ma si attende Investcorp

Sintetizzando questo concetto, si può evincere come Maldini e la dirigenza del Milan non possa chiudere ufficialmente per i colpi di calciomercato, sia in entrata che in uscita. Affari in svolgimento ed a buon punto, ma ancora lontani dall’essere definiti come operazioni fatte.

Tutto bloccato in attesa del closing di Investcorp, ovvero della chiusura ufficiale della trattativa con la famiglia Singer per il passaggio di proprietà. Una situazione societaria che dovrebbe sbloccarsi entro la fine del campionato, senza apportare rivoluzioni in dirigenza. Ma è ovvio che alcuni progetti potrebbero mutare.

Tra i colpi in stand-by c’è l’arrivo di un attaccante che il Milan ha bloccato da tempo. Divock Origi, centravanti tuttofare del Liverpool, che si sarebbe già accordato a livello contrattuale. L’affare non salterà, ma dovrebbe essere rimandato per la conclusione definitiva, almeno tra qualche settimana.

Lo ha rivelato dall’Inghilterra il cronista Ryan Taylor, del Daily Express. Il suo recente tweet informa come il Milan abbia un accordo di massima con Origi e che il suo acquisto è ancora molto probabile. Ma tutti gli affari estivi sono fermi, in attesa di novità sul fronte societario.

 

Non è da escludere che gli arabi di Investcorp chiedano al Milan colpi di altra caratura, donando un budget per il mercato immediatamente elevato. Ma Origi è un acquisto promosso da Maldini e da mister Pioli, un attaccante esperto ed ancora sulla cresta dell’onda, che non arriverebbe per fare il titolare. Difficile dunque che tale accordo possa svanire, visto che come conferma Taylor il belga avrebbe “certamente già detto sì al Milan”.