Milan, l’inglese nel mirino: “Ieri la sua ultima partita di Premier”

Il Milan si avvicina al calciatore inglese, che potrebbe già ieri sera aver disputato la sua ultima gara con l’attuale club d’appartenenza.

In attesa di conoscere i piani strategici e la portata degli investimenti futuri, il Milan continua a monitorare diverse piste sul mercato italiano ed internazionale. Obiettivi chiari che Paolo Maldini persegue da tempo.

Man Utd
Manchester United (©LaPresse)

L’avvento futuro e ormai prossimo del fondo Investcorp garantirà, almeno secondo i piani iniziali, al Milan un budget importante per il mercato in entrata. Ma non è da escludere che tra i colpi estivi possano arrivare anche calciatori low-cost, occasioni convenienti a parametro zero.

Uno di questi papabili obiettivi gioca attualmente in Premier League. Un calciatore offensivo, dalle enormi qualità tecniche, che sembra propenso a lasciare il suo campionato. Proprio come Divock Origi, attaccante del Liverpool che passerà al Milan (a meno di sorprese dell’ultima ora) a costo zero dopo la fine della stagione.

Milan e Juve sul fantasista: arriva la conferma dall’Inghilterra

Il calciatore che il Milan starebbe valutando in questi giorni è Jesse Lingard. Trequartista, all’occorrenza anche esterno d’attacco, di nazionalità britannica in forza al Manchester United. Non una stagione esaltante per il classe ’92, che ha avuto pochissimo spazio nella formazione dei Red Devils.

Per Lingard ha pesato sia l’ampia concorrenza offensiva nella rosa del Manchester, sia il contratto in scadenza non rinnovato. Da tempo si sa che l’inglese lascerà il club a fine campionato, trovando una nuova squadra a partire dalla stagione 2022-2023.

Jesse Lingard
Jesse Lingard (©LaPresse)

Il giornalista Rob Dawson, che scrive per ESPN, già ieri sera ha ufficializzato l’addio di Lingard, che poteva così disputare la sua ultima gara ufficiale di Premier League ad Old Trafford: “E’ l’ultima partita casalinga di Jesse Lingard da giocatore del Manchester United. Ha dato molto, segnando in due finali. Meriterebbe un commiato quanto meno decente”.

Lingard non è sceso in campo ieri nel match vinto dallo United sul Brentford per 3-0. Lascerà dunque silenziosamente la sua squadra. Intanto Dawson nel suo tweet ha confermato l’interesse di Milan e Juventus nei suoi confronti. Entrambi i club italiano sono pronti e stanno valutando l’ingaggio del 30enne inglese.

Nel futuro Milan di Pioli un giocatore esperto e tecnico come Lingard sarebbe un rinforzo idoneo. L’ex West Ham infatti sa giocare in tutti i ruoli della trequarti, sia come punto di riferimento centrale, sia come esterno a destra o a sinistra.