Bertolacci ammette: “Tanti infortuni, ma il Milan è un club che chiede molto”

Le parole dell’ex calciatore rossonero rilasciate ai microfoni di TuttoMercatoWeb. Dà la colpa del suo scarso rendimento ai problemi fisici

Il Milan, da un paio d’anni a questa parte, è tornato a fare la voce grossa almeno in Italia. Tutto questo grazie ad una sola parola: programmazione. Quella che è mancata per svariati anni, quella che hanno riportato nell’ambiente rossonero Uomini con la U maiuscola come Maldini, Massara, Gazidis. E i risultati infatti cominciano a vedersi.

Andrea Bertolacci al Milan
Andrea Bertolacci al Milan (©LaPresse)

Ma se adesso possiamo goderci un Milan forte, competitivo, che lotta fino all’ultimo centimetro per lo Scudetto, prima si faceva fatica anche solo a mettere piede all’interno di San Siro. Le delusioni per i tifosi sono state tante, troppe, in questi ultimi anni. Il peggio sembra finalmente passato ma è impossibile dimenticare cosa ha dovuto vivere il Milan dal 2014 fino a prima del lockdown. Paradossalmente un evento così tragico per il Paese ha invece avuto effetti contrari sul Milan.

Fu proprio dal post lockdown che la squadra, allenata già da Stefano Pioli, iniziò a mettere la quarta. Poi l’anno scorso l’ottima cavalcata in campionato in cui fino ad un certo periodo si era anche sognato lo Scudetto. Quel tricolore che adesso dista soltanto tre partite, tre gare in cui non si può sbagliare per regalare alla piazza una gioia meritata dopo anni di calvario. Come detto anche in precedenza, quei brutti momenti di pagine di storia del club resteranno per sempre e proprio oggi è tornato a parlare un giocatore che ha militato in quel periodo tra le fila del diavolo.

Milanisti, vi ricordate Bertolacci? E’ tornato a parlare della sua esperienza rossonera

Andrea Bertolacci ha giocato nel Milan in uno dei momenti forse più bui del nuovo ventennio. Questo fattore sicuramente non lo ha aiutato nell’esprimersi al meglio sul terreno di gioco, ma francamente dobbiamo ammettere una cosa: nel Milan di oggi, fatichiamo a immaginare Bertolacci titolare.

Nonostante questo il centrocampista ha sempre dato tutto per la causa e ha provato in tutti i modi a onorare la maglia. Ma secondo lui c’è stato un altro fattore che gli ha impedito di sfruttare al meglio l’occasione che gli è stata concessa, quella di giocare nel Milan. Ne ha parlato a TMW: “Difficile spiegare cosa è successo in quel periodo. Ammetto di aver sofferto molto. Nei miei primi anni di carriera non avevo mai avuto infortuni seri, ma da quando iniziai a giocare nei rossoneri diventò un calvario. Non appena trovavo un po’ di spazio mi facevo di nuovo male. E così ogni volta, dovevo ricominciare sempre tutto daccapo. Non è mai stato facile mentalmente in club che ti chiede molto e che vuole vincere“.