L’Arsenal lo svende: occasione per l’attacco del Milan

Il Milan potrebbe approfittare della messa sul mercato di un calciatore che sta deludendo con la maglia della squadra inglese.

La Premier League, si sa, è il campionato di maggior rilievo del calcio europeo. Un torneo sempre ricco di spunti, ma soprattutto dove tutte le società vantano casse piene e la possibilità di investire liberamente. Inoltre la competitività ed i ritmi alti fanno sì che gli atleti crescano in maniera rapida ed esponenziale.

arteta
Mikel Arteta, allenatore dell’Arsenal (©Ansa Foto)

Ecco perché molti club italiani vogliono attingere dalla Premier, per aggraziarsi calciatori in uscita dall’Inghilterra, vogliosi di nuove esperienze. Come Fikayo Tomori, riserva nel Chelsea e titolarissimo nel Milan, oggi considerato tra i migliori difensori in circolazione.

Proprio dal campionato inglese, sempre in chiave Milan, potrebbe svilupparsi una nuova occasione di mercato. Riguardante un attaccante, già seguito anche in passato dai rossoneri, che sta deludendo nella sua esperienza con la maglia dell’Arsenal.

Il giocatore è in vendita: può partire anche a titolo temporaneo

Numeri a ribasso e decisamente poco edificanti per il calciatore in questione durante la stagione 2021-2022 di Premier. Soltanto 18 presenze ed un gol realizzato per Nicolas Pepé, esterno offensivo di grande qualità, ma proveniente da un periodo a dir poco grigio.

L’ala d’attacco mancina, che ama giocare a destra ed accentrarsi per scatenare il suo piede migliore, è considerato un flop dall’Arsenal. È stato pagato la bellezza di 75 milioni di euro durante l’estate 2019, ma ha convinto solo a tratti il pubblico dell’Emirates Stadium.

pepe
Nicolas Pepé (©Ansa Foto)

Pepé non è entrato dunque nelle grazie del tecnico Mikel Arteta, il quale ha già praticamente dato il via libera per la sua cessione in estate. Secondo quanto riportato dal Mirror, l’Arsenal sarebbe costretto a cedere l’ivoriano a cifre molto contenute, anche intorno ai 25 milioni di euro, addirittura ad un terzo della cifra spesa tre anni fa.

Non da escludere che Pepé possa anche partire in prestito con diritto di riscatto. Il classe ’95 piace al Milan, fin dai tempi in cui militava nel Lille, e potrebbe rappresentare una scelta ideale per qualità e caratteristiche sulla fascia destra. Un upgrade rispetto al titubante Messias e ad un Saelemaekers utile più come riserva che come titolare.

Oltre al Milan si parla anche di un chiaro interesse del Siviglia. La squadra andalusa avrebbe già provato a chiedere informazioni su Pepé, magari per un prestito oneroso in vista del 2022-2023. Il nome del calciatore africano farà certamente parlare di sé in chiave trasferimenti.