Il Milan vuole l’esterno: doppia pista in Serie A

E’ corsa a due per il ruolo di esterno di destra. Il Milan è intenzionato a rafforzarsi con un acquisto in quella posizione, dove si è faticato parecchio

Il calciomercato del Milan appare già ben delineato. I rossoneri, con Paolo Maldini e Frederic Massara, si sono mossi con largo anticipo per riuscire a mettere le mani sui primi colpi.

Maldini e Massara
Maldini e Massara (©LaPresse)

Come è noto, la dirigenza del Diavolo ha praticamente chiuso per Divock Origi e Sven Botman ed è sempre più vicina a Renato Sanches. Salvo clamorosi colpi di scena il calciomercato rossonero ripartirà da qui. Poi ci sarà spazio per un altro centravanti, qualora Zlatan Ibrahimovic dovesse decidere di appendere gli scarpini al chiodo, e della famosa ala destra.

Per il ruolo di esterno si vive un po’ sull’altalena, tra profili che fanno sognare i tifosi come Mahrez o Asensio, a nomi meno altisonanti che hanno, però, fatto molto ben in Serie A in questa stagione.

Non è da escludere il realtà che i colpi, alla fine siano  due sulla destra. Messias, con ogni probabilità, verrà rispedito a Crotone e Saelemaekers ha richieste dall’estero che il Milan potrebbe prendere in considerazione.

Non ci sono, invece, dubbi su Samu Castillejo, che i rossoneri proveranno a piazzare. La Spagna resta la destinazione più probabile per l’ex Villarreal, ad un anno dalla scadenza del contratto.

Doppia pista

Come detto, le possibilità per il ruolo di esterno sono davvero tante ma stamani il Corriere dello Sport rilancia due nomi che si stanno mettendo in mostra nel massimo campionato. Così Gerard Deulofeu sfida Domenico Berardi.

Per lo spagnolo si tratterebbe di un ritorno a Milano, dove ha lasciato un ottimo ricordo tra i tifosi. Lui è pronto a fare, nuovamente, il grande salto dopo l’esperienza a Udine. Tornerebbe di corsa a vestire il rossonero. Il classe 1994 è autore di un’ottima annata, sono 12 i gol in bianconero, oltre a 4 assist.

Ha fatto meglio Berardi, con 14 centri e ben 16 passaggi vincenti. Anche lui è in attesa del grande salto, il primo nella sua carriera. Sarebbe impossibile dire di no al Milan.