Riscatto meritato: si è preso il Milan dentro e fuori dal campo

Il giocatore corre verso il riscatto: al Milan ha convinto davvero tutti, fuori e dentro al campo. Il suo futuro sarà ancora rossonero

Alessandro Florenzi si è preso il Milan. L’esterno italiano ha convinto Stefano Pioli, il suo staff, e tutta la dirigenza rossonera.

Messias-Florenzi
Messias-Florenzi (©LaPresse)

Il tecnico è stato sempre molto chiaro quando si è parlato del giocatore italiano: in conferenza stampa non ha mai nascosto di apprezzare tanto Florenzi, elemento importante dentro e fuori dal campo.

Il calciatore è riuscito ad ambientarsi all’interno del gruppo e con la sua esperienza ha certamente dato tanto al Milan, nonostante i diversi infortuni. L’unico neo è proprio la condizione fisica che non gli ha permesso di essere a disposizione per l’intera stagione. Domenica, però, contro il Verona, gli sono bastati pochi minuti per trovare la via del gol e per fissare il risultato sul 3 a 1.

Florenzi ha dimostrato di poter giocare in più ruoli, meglio quando ha fatto il terzino destro ma in caso di emergenza può essere schierato sia alto che come terzino sinistro. Una duttilità che chiaramente piace tanto in quel di Milanello. E’ evidente che il bilancio sul giocatore risulti più che positivo.

C’è la volontà di andare avanti insieme. Servono 4,5 milioni di euro, da versare nella casse della Roma, per il riscatto. Il Milan cercherà di ottenere uno sconto ma è difficile che Florenzi la prossima stagione non sia ancora vestito di rossonero. Anche stamani su Tuttosport arrivano conferme in merito.

Niente riscatto

Se Florenzi va verso il riscatto, lo stesso non si può dire per Bakayoko e Messias. Il centrocampista francese ha deluso tanto: è uno dei pochi elementi che non è riuscito a dare il suo apporto alla squadra. Non vede il campo da mesi e il suo ritorno alla base, a Londra, al Chelsea, è praticamente scritto.

Il brasiliano non ha fatto male ma il Milan ha bisogno di upgrade maggiore sulla fascia destra ed è molto probabile che si decida di non riscattarlo. Discorso diverso per Brahim Diaz, che dovrebbe rimanere un’altra stagione, in prestito.