Conte, sgambetto al Milan: 20 milioni per l’obiettivo rossonero

Antonio Conte ha messo nel mirino un altro gioiello della nostra Serie A, un centrocampista che piace molto anche al Milan.

Da quando ha deciso di accettare le lusinghe inglesi del Tottenham, il tecnico italiano Antonio Conte sta provando come al solito ad imporre la sua disciplina. Una strategia costituita da grinta, lavoro duro ma anche da investimenti sul mercato.

conte
Antonio Conte (©LaPresse)

L’ex allenatore dell’Inter e della Juventus ha subito chiesto al d.s. Fabio Paratici (che aveva già lavorato con lui) acquisti di primo piano ed utili al suo gioco. Per questo a gennaio il Tottenham ha speso cifre importanti per portare in Premier League sia Bentancur che Kulusevski.

La caccia ai talenti della Serie A italiana non è finita. Pare che Conte abbia messo nel mirino per l’estate un forte centrocampista, che da anni sta facendo molto bene in Italia. Un obiettivo concreto, che però piace anche al Milan e ad altri club nostrani.

Affare da 20 milioni: il Milan lo vorrebbe sulla trequarti

Dunque il Tottenham, su indicazioni del proprio manager, si sarebbe iscritta alla corsa per questo calciatore, non giovanissimo ma ancora con evidenti margini di miglioramento. Un talento sviluppatosi in provincia, ma ora pronto al salto di qualità.

Si tratta del ceco Antonin Barak, leader dell’Hellas Verona. Un centrocampista offensivo che ha dimostrato di saper fare praticamente tutto: mediano, mezzala ed ultimamente eccellente trequartista. Nella squadra veneta ha segnato finora ben 18 reti in due anni. Numeri da giocatore letale.

barak
Antonin Barak (©LaPresse)

Conte ha individuato Barak come possibile rinforzo duttile e dinamico, una sorta di jolly per il suo Tottenham, che dovrebbe rivoluzionare molto nel reparto di centrocampo. Per il classe ’94 è pronta un’offerta, secondo le indiscrezioni de L’Arena, da ben 20 milioni di euro. Una cifra che farebbe tentennare non poco il Verona.

Una mossa dall’Inghilterra che rischia di spiazzare il Milan. La società rossonera segue Barak da tempo e lo considera un’ottima alternativa sulla trequarti. Ma non ha ancora mosso sondaggi o offerte formali per il calciatore ceco, anche perché si attende la fine del campionato per individuare i rinforzi giusti.

Un elemento come Barak sarebbe utilissimo anche per lo scacchiere tattico di Pioli. Nel suo 4-2-3-1 potrebbe giocare da centrocampista puro, da fantasista centrale o volendo anche più largo sulle fasce. Insomma, un acquisto eventuale che darebbe diverse soluzioni al Milan. Ma l’offerta del Tottenham rischia di far cadere ogni ipotesi e vedere Barak volare verso Londra già nelle prossime settimane.