Milan all’italiana: “Attenzione a quattro nomi”

Si guarda al calciomercato degli italiani: i rossoneri hanno bisogno di aggiungere nuovi calciatori che sono cresciuti nel nostro paese

Il calciomercato del Milan appare, come più volte raccontato, molto delineato. Gli obiettivi Sven Botman, Divock Origi e Renato Sanches sono sempre più vicini.

Maldini e Massara
Maldini e Massara (©LaPresse)

Appare ovvio, però, che l’estate non si concluderà con gli acquisti dell’olandese, del belga e del portoghese. Un trio che dimostra come il Milan guardi sempre più all’estero.

Avere in rosa giocatori italiani, però, appare ugualmente importante, per la questione liste. I rossoneri fra poco più di un mese dovrebbero veder partire sia Romagnoli che Mirante, oltre che Franck Kessié.

Guardare a calciatori cresciuti in Italia appare davvero fondamentale. Anche per questo il riscatto di Alessandro Florenzi è sempre più vicino.

Ma dal calciomercato sono attesi altri colpi made in Italy. L’esperto di calciomercato de La Gazzetta dello Sport, intervenuto sul canale YouTube di Carlo Pellegatti, ha fatto un punto in merito a tale questione, invitando a tenere aperte diverse trattative: “I dirigenti rossoneri devono fare attenzione anche al passaporto dei candidati – afferma il giornalista -. Occorre rimpolpare le quote dei giocatori italiani. Ecco perché attenzione a Berardi, che piace molto a Pioli, ed è da tempo nel mirino. Piace anche Scamacca… in queste settimane si è parlato anche di Casale e Viti, che interessa a Inter e Napoli.

Il mercato degli italiani va seguito con attenzione ed è una mossa particolarmente importante in prospettiva futura. Alla base tornerà Pobega dopo la felice esperienza al Torino”.

Tra i possibili calciatori italiani in orbita Milan è giusto aggiungere anche Cambiaso del Genoa e e Parisi dell’Empoli. I due terzini possono diventare delle piste da seguire qualora Ballo-Toure riuscisse a far ritorno in Francia. I due giovani italiani sarebbero perfetti per il ruolo di vice Theo Hernandez.