Rinnovo per il giocatore e niente Milan: l’annuncio del mister

Il giocatore può rinnovare e dire definitivamente addio al Milan. Ecco la situazione che appare ormai davvero delineata

Tanti possibili intrecci tra Milan e Torino. Alcuni di questi, però, sembrano essere sempre meno probabili. Il giocatore che più di altri si è messo in mostra con la squadra di Ivan Juric è sicuramente Bremer.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Il difensore ha fatto così bene che mezza Europa ha chiesto informazioni ad Urbano Cairo. Lo ha fatto anche il Milan, che poi però ha deciso di puntare con forza su Sven Botman. Difficile ad oggi dire quale sarà il futuro del centrale brasiliano: il Psg è piombato sul giocatore proprio negli ultimi giorni ma se l’Inter dovesse riuscire a vendere de Vrij tutto potrebbe cambiare. Ma attenzione alla pista inglese, con tante squadre interessate.

Ad inizio stagione, poi, si è parlato tanto soprattutto di Tommaso Pobega. Il Torino lo avrebbe voluto trattenere ma il Milan, anche per una questione di liste, ha deciso che a fine stagione farà ritorno alla base.

Negli ultimi giorni si è fatto il nome di Matteo Gabbia. Il giovane italiano, che rischia di trovare ancora meno spazio la prossima stagione, con l’arrivo di Botman e il ritorno di Kjaer, è pronto a fare le valigie e il suo nome è sul taccuino del Torino per il dopo Bremer.

Cambia il futuro di Belotti

Il calciatore più discusso, però, in questi mesi, è stato Andrea Belotti. L’attaccante – come è noto – sarebbe andato di corsa a Casa Milan ma una chiamata non è mai arrivata. I rossoneri hanno deciso di puntare su Origi e non è un caso che oggi il centravanti ex Palermo si sia avvicinato al rinnovo col Torino.

Difficile che si riapra la pista rossonera, anche se Ibrahimovic dovesse annunciare l’addio il Milan sarebbe chiamato a colmare il vuoto.

Nel frattempo sono arrivate le parole di Juric in conferenza, in merito al futuro di Belotti: Per il rinnovo penso che nei prossimi giorni si saprà tutto – afferma il tecnico ex Verona – . Non abbiamo ancora deciso sul riscatto di Pellegri, è troppo presto per fare grandi previsioni sul futuro”.  Pochi giorni e capiremo se la pista Belotti andrà esclusiva definitivamente.