Ronaldinho: “Vedere Maldini così è una gioia. Leao grandissimo, mi piace”

Il fuoriclasse brasiliano ha parlato in diretta durante la tramissione “Supertele” andata in onda su Dazn durante Juventus-Lazio

In una annata speciale per il Milan, e si spera anche vincente, non possono non tornare nella mente dei tifosi i momenti più belli e significativi della storia rossonera. Dall’ultimo scudetto sino alla samba dei brasiliani, passando ovviamente per Paolo Maldini che sia da giocatore e capitano, sia da dirigente sta facendo qualcosa di incredibile con il Milan e per il Milan.

Ronaldinho e Maldini
Ronaldinho e Maldini (©LaPresse)

E’ lui uno degli artefici principali della rinascita rossonera. Ha preso il club in una situazione disastrosa e in pochi anni lo ha fatto rivivere. Ha saputo riportare entusiasmo nella piazza, ha riportato 80.000 tifosi a San Siro. Ha riportato soprattutto l’amore per la maglia. Adesso chi non ama questi colori sa qual è la porta di uscita e non è importante se sia un fenomeno o meno. Ha scoperto diversi talenti come Rafael Leao ma soprattutto Theo Hernandez. Da terzino a terzino, Maldini ci aveva visto lungo in quell’estate del 2019 quando decise di portarlo a Milano.

E in effetti il francese nelle sue interviste parla spesso di Maldini e come per lui sia un esempio da seguire. Assieme a Massara sta svolgendo un lavoro veramente egregio, aiutato anche da un signor allenatore come Stefano Pioli. Ed ora domenica ci vorrebbe la ciliegina sulla torta per chiudere un cerchio ma aprirne subito un altro. Chiuderlo con Maldini e aprirlo con Maldini. E’ rimasto nel cuore di tutte le persone che hanno avuto a che fare con lui, e stasera ha parlato un ex calciatore che lo conosce bene…

Ronaldinho elogia il lavoro di Maldini, ma parla anche di Galliani

Intervenuto durante la puntata di Supertele andata in onda su Dazn, Ronaldinho ha parlato del Milan e di alcuni suoi protagonisti: “Guardo sempre il calcio e soprattutto osservo il Milan. Sono contento che in questi anni sia tornato a fare bene. Leao lo guardo sempre con piacere, è davvero un grande giocatore, uno dei migliori in questo momento”.

Sui ricordi, su Maldini e Galliani e sul nuovo Ronaldinho: “Ho grandi ricordi dei due anni e mezzo vissuti al Milan, sono stato molto bene. Mi emoziona vedere Maldini e Galliani così felici, mi rendono contento. Per me sono due grandi amici, mi hanno aiutato tanto quando sono arrivato a Milano. C’è un nuovo Ronaldinho? Non mi piacciono i paragoni, però al momento ci sono tanti bravi giocatori”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)