Simone Inzaghi e gli Scudetti all’ultima giornata: in uno è stato decisivo contro l’Inter

Milan e Inter si giocheranno la vittoria del campionato di Serie A 2021-22 all’ultima giornata. Dagli anni ’90 , è accaduto sei volte che lo Scudetto è stato assegnato in extremis. Per due volte, Simone Inzaghi è stato protagonista

Ultimi 90 minuti di una stagione dal finale epico e inaspettato. Due punti separano il Milan e l’Inter in classifica a una giornata dal termine. Domenica 22 maggio, alle 18, i rossoneri affronteranno il Sassuolo in trasferta. I nerazzurri, la Sampdoria in casa. Due risultati a disposizione per il Milan che con una vittoria o un pareggio vincerebbere il suo 19esimo Scudetto. Una sola chance per l’Inter che deve vincere e sperare in un ko di Leao e compagni.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi (Ansa Foto)

Ci crediamo, nel calcio non bisogna mai mollare. Mi è successo personalmente di essere sotto di due punti all’ultima giornata e di aver vinto lo Scudetto“, con queste parole Simone Inzaghi ha (giustamente) provato a caricare l’ambiente nerazzurro in vista dell’ultima sfida decisiva.

Un riferimento a un finale di stagione ben preciso quello dell’allenatore interista che ha vinto il suo unico Scudetto da calciatore, nella stagione 1999-2000, quando militava con la Lazio. Anche in quel campionato si è arrivati a una situazione in tutto simile a quella attuale con la Juventus di Ancelotti avanti di due punti prima dell’ultima giornata sulla Lazio di Eriksson.

Il 14 maggio 2000, la Juventus, impegnata a Perugia, doveva solo vincere (non gli sarebbe bastato il pari per gli scontri diretti) per respingere l’assalto della Lazio impegnata in casa contro una Reggina ampiamente salva. All’Olimpico, i biancocelesti si impongono facilmente 3-0 con lo stesso Inzaghi che sblocca il risultato su calcio di rigore prima dei gol di Veron (sempre su penalty) e Simeone. Al Curi, nel frattempo, un temporale violentissimo ritarda l’inizio del secondo tempo dopoché i primi 45′ si erano chiusi a reti inviolate. Su un campo ai limiti della praticabilità, l’arbitro Collina fa giocare il match, deciso da un gol del difensore Calori al 50′ che fa esplodere la festa della Lazio per un titolo atteso oltre venti anni.

Simone Inzaghi e l’altro precedente con lo Scudetto all’ultima

Oltre a quello 1999-2000, Simone Inzaghi è stato protagonista anche in un altro campionato assegnato all’ultima ovvero quello 2001-2002 che si concluse in una data passata alla storia del calcio italiano, il 5 maggio.

Prima della 34.a giornata, l’Inter di Cuper aveva un punto di vantaggio sulla Juve e due sulla Roma, campione in carica.  Il 5 maggio 2002, l’Inter è ospite della Lazio mentre la Juve va in trasferta a Udine. Del Piero e Trezeguet ipotecano la vittoria bianconera al Friuli con due gol nei primi dieci minuti. All’Olimpico è 2-2 alla fine del primo tempo. Nella ripresa il crollo dell’Inter che capitola 4-2 e indovinate chi ha segnato ?  Proprio Simone Inzaghi. Suo il gol che ha fissato il punteggio finale dopo il 3-2 dell’ex Diego Simeone.

Il gol di Simone Inzaghi che, di fatto, ha spento definitivamente le speranze Scudetto dell’Inter (scivolata addirittura al terzo posto) e regalato un Tricolore insperato alla Juve,  ha anche scatenato la festa del Milan di Ancelotti che, con la concomitante vittoria per 3-0 a San Siro contro il Lecce, ha conquistato la qualificazione ai preliminari della successiva edizione di Champions League. Un piazzamento, quello ottenuto in quel campionato, che ha avviato il ciclo vincente del Milan ancelottiano che, l’anno seguente, avrebbe vinto la sua prima Champions League contro la Juventus a Manchester. 

Gli altri tre Scudetti assegnati all’ultima giornata

Dagli anni ’90 ad oggi, altri quattro Scudetti sono stati assegnati all’ultima giornata. Nel 1998-99, la vittoria del Milan di Zaccheroni nel duello con la Lazio lasciata a un punto di distanza con l’1-2 di Perugia firmato Guly e Bierhoff. Nel 2005-06, la Juventus di Capello festeggia a Bari con lo 0-2 sulla Reggina che distanzia definitivamente il Milan a tre punti. Scudetto, quest’ultimo che sarebbe stato poi revocato con Calciopoli. Nel 2009-2010, il gol di Milito a Siena spegne le speranza della Roma e regala il Tricolore all’Inter di Mourinho che, di lì a poco, avrebbe completato il Triplete vincendo la Champions a Madrid contro il Bayern Monaco in finale. Delusione Roma all’ultima giornata quando nel 2008 la doppietta di Ibrahimovic a Parma condanna i Ducali alla retrocessione e regala all’Inter di Mancini il terzo scudetto di fila.