Champions League, Milan e non solo: le altre squadre già alla fase a gironi

In attesa di giocarsi lo Scudetto all’ultima giornata contro l’Inter, il Milan è già certo, da un mese, della qualificazione in Champions League. Alla stregua dei rossoneri sono già molte le squadre qualificate per la fase a gironi 

Un attesa che cresce giorno dopo giorno in maniera spasmodica quella dei tifosi rossoneri che non vivevano da almeno un decennio una domenica di Serie A in cui resta da scrivere il verdetto più importante ovvero che vince lo Scudetto 2021-22.

Milan Champions League
Milan (Ansa Foto)

Il Milan è primo e per laurearsi campione deve vincere o paraggiare in trasferta contro un Sassuolo che, stando alle dichiarazioni di allenatore, dirigenza e calciatori, giocherà per vincere al Mapei Stadium. Dovesse farcela, il Milan, oltre a tornare campione d’Italia, undici anni dopo l’ultimo titolo vinto nel 2011 con Allegri in panchina, raggiungerebbe un altro importante (e prestigioso) traguardo ovvero l’inserimento nella prima fascia nel sorteggio della fase a gironi della prossima edizione di Champions League.

La prima fascia è infatti riservata ai campioni in carica e ai club vincitori dei campionati disputati nelle Nazioni con il ranking Uefa più elevato. A queste andrà aggiungersi, come avvenuto nella scorsa edizione, anche la vincitrice dell’Europa League ovvero l’Eintracht Francoforte. Un vero e proprio salto triplo quello dei tedeschi che, decimi in Bundesliga e quindi fuori dalle coppe, si ritroveranno in Champions direttamente dalla porta principale insieme ad altri top club.

Champions League, le squadre già qualificate ai gironi

pallone champions
Il pallone della Uefa Champions League (©LaPresse)

Prima fascia o meno, il Milan conosce già i nomi di gran parte dei club che saranno presenti nell’urna di Nyon il prossimo agosto senza passare per preliminari e playoff. Di seguito l’elenco ancora da completare con i verdetti che saranno emessi domenica prossima in Premier League e Ligue 1:

  • Milan
  • Inter
  • Napoli
  • Juventus
  • Manchester City
  • Liverpool
  • Chelsea
  • Real Madrid
  • Barcellona
  • Atletico Madrid
  • Siviglia
  • Paris Saint Germain
  • Bayern Monaco
  • Borussia Dortmund
  • Lipsia
  • Bayer Leverkusen
  • Ajax
  • Porto
  • Sporting Lisbona
  • Bruges
  • Salisburgo
  • Celtic Glasgow
  • Shakhtar Donetsk
  • Eintracht Francoforte

Domenica prossima, oltre alla Serie A, si concluderanno anche la Premier League e la Ligue 1. In Premier, l’ultima giornata sarà decisiva per il quarto posto con il Tottenham di Conte impegnato con il Norwich già retrocesso che deve gestire un punto di vantaggio sull’Arsenal. In Ligue 1, invece, ancora due posti da assegnare con Monaco e Marsiglia a 68 inseguite dal Rennes a 65.

Parteciperanno a preliminari e playoff, squadre di prestigio come il Benfica, il Psv Eindhoven, l’Olympiakos, il Fenerbahce, la Dinamo Kiev e la Stella Rossa. Ai Rangers Glasgow, sconfitti nella finale di Europa League contro l’Eintracht e secondi nel campionato scozzese, dovrebbe andare d’ufficio il posto dello Zenit San Pietroburgo, campione di Russia ed escluso per le note vicissitudini legate alla Guerra in Ucraina. Se così fosse, gli scozzesi andrebbero direttamente ai gironi.