Maxi-schermo per Sassuolo-Milan: anche DAZN è un “problema”

Ancora non è stata presa una decisione sull’eventuale installazione di un maxi-schermo a Milano per assistere in piazza al match di domani.

Aria di festa e di gran finale a Milano. Comunque vada domani, dopo le ore 20 della sera, una delle due squadre meneghine potrà festeggiare la vittoria dello Scudetto 2021-2022.

san siro
Lo stadio di San Siro all’interno (©LaPresse)

Il Milan andrà a giocarsi l’ultimo atto in casa del Sassuolo. L’esodo del pubblico rossonero sarà enorme, ma non quanto i tifosi avrebbero voluto visto che il Mapei Stadium di Reggio Emilia ospita al massimo 21.500 spettatori.

Si sta lavorando nel Comune di Milano per l’opzione maxi-schermo. Ovvero l’installazione in piazza di uno schermo di grandi proporzioni dove trasmettere in diretta Sassuolo-Milan. Un evento che esalta moltissimi tifosi, i quali preferirebbero così assistere al match decisivo in pubblico, assieme ai compagni di tifo, piuttosto che restare in casa davanti alla TV.

Manca ancora l’ordinanza per motivi di ordine pubblico

Al momento non è ancora stato deciso nulla in tal senso. In primis riguardo all’area dove installare il maxi-schermo. Come scrive la Gazzetta dello Sport sono state già escluse definitivamente sia lo spazio intorno a San Siro (domani si gioca anche Inter-Sampdoria) sia Piazza del Duomo dove sono ancora presenti le strutture del concerto di Radio Italia.

Il Milan, in caso di vittoria a Reggio Emilia, comunicherà ufficialmente in seguito l’eventuale festa, che si terrà non prima di lunedì. Ma per il maxi-schermo c’è ancora tanta indecisione. Il governatore della Lombardia, ovvero Attilio Fontana, ha proposto di erigerlo in Piazza Città di Lombardia, dove c’è la sede della Regione, in zona Isola.

Una proposta efficacia che allontanerebbe anche problemi relativi al caos ed alla folla, in un’area di solito nel week-end non così battuta dalla cittadinanza e dai turisti. Ma sono varie le problematiche scaturite negli ultimi giorni.

L’ultima arriva proprio dall’emittente che trasmetterà in diretta l’evento. Ovvero DAZN, il canale streaming che ha l’esclusiva sulle partite di Serie A. DAZN sarebbe obbligata ad autorizzare la trasmissione in così larga scala soltanto in presenza di un’ordinanza motivata per ordine pubblico. Un passaggio burocratico fondamentale, ma ad oggi non si segnala alcuna richiesta in Questura.

Il rischio è quello di ritardare ulteriormente l’approvazione e l’installazione del maxi-schermo. Nel frattempo i locali in città che trasmettono la partita del Milan sono già sold-out. Difficile dunque per i milanisti che vogliono vivere l’ultima di campionato Live tra la folla riuscire ad esaudire questo desiderio.