Da bestia nera a futura risorsa: il Milan accelera per l’esterno

I rossoneri sono alla caccia di un esterno offensivo per la prossima stagione: che sia proprio il calciatore tanto ‘odiato’ in passato?

Tutta l’attenzione del Milan è ovviamente incentrata sul match di oggi pomeriggio contro il Sassuolo. I rossoneri sono ad un passo dal tornare a vincere lo Scudetto dopo ben undici anni di attesa.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Sarà una domenica campale, decisiva anche per il futuro del Milan. In caso di successo oggi a Reggio Emilia (basterebbe anche un pareggio), i rossoneri non solo si laureerebbero campioni d’Italia, ma potrebbero anche vantare introiti maggiori da investire ed un piazzamento migliore nella prossima Champions League.

Insomma, lo Scudetto farebbe felici in molti. Intanto la dirigenza rossonera continua a lavorare sotto banco per dare a Stefano Pioli una rosa ancor più completa e competitiva in vista del prossimo anno. Uno dei nuovi innesti, tra l’altro, potrebbe arrivare proprio dal Mapei Stadium.

10 gol in carriera al Milan, ma a luglio può diventare rossonero

Il Sassuolo fa paura al Milan per i suoi numerosi talenti in rosa. Calciatori di qualità che possono accendersi da un momento all’altro, molti dei quali anche seguiti dai dirigenti milanisti come eventuali obiettivi di calciomercato.

Secondo il Corriere della Sera uno dei migliori calciatori neroverdi potrebbe essere un serio e concreto rinforzo per il Milan in vista del mercato estivo in arrivo. Stiamo parlando di Domenico Berardi, capitano e leader del Sassuolo ma ormai entrato nell’ordine di idee di cambiare aria dopo tantissimi anni.

berardi
Domenico Berardi (©LaPresse)

Ma andiamo per gradi. Bisogna ricordare che Berardi è una vera e propria “bestia nera” per il Milan. In carriera l’attaccante esterno ha realizzato infatti la bellezza di 10 reti contro i rossoneri, più 4 assist vincenti. Emblematico il primo incrocio fra le parti: Sassuolo-Milan del gennaio 2014, terminato 4-3 per i neroverdi con un poker di reti di Berardi.

Oggi attenzione massima dunque su Berardi, che agirà dalla parte di Theo Hernandez e proverà con i suoi soliti movimenti ad accentrarsi ed a scatenare il suo sinistro liftato. Ma dopo aver cercato di limitarlo nel match odierno, il Milan potrebbe tentare l’assalto a Berardi.

Il profilo del classe ’94 piace molto a Maldini e Massara, che hanno intenzione di arricchire la rosa con un innesto di questo tipo. Un esterno offensivo destro che giochi bene col piede opposto. Va convinto però il Sassuolo: il club emiliano chiede almeno 30-35 milioni per il proprio capitano, ma allo stesso tempo sa bene di doverlo lasciar partire in caso di proposta allettante.