Ieri l’ultima davanti ai propri tifosi: nel loro futuro c’è il Milan

In due ieri hanno giocato l’ultima partita, con ogni probabilità, davanti al proprio pubblico. Il Milan ora li attende a braccia aperte.

Questo weekend è decisivo per la conclusione del campionato italiano di Serie A, ma non soltanto. In queste ore si stanno chiudendo anche tutti i maggiori tornei continentali, dando appuntamento ad agosto.

stadio Pierre Mauroy
Lo stadio Pierre Mauroy (©LaPresse)

Ieri per esempio si è giocato l’ultimo atto della Ligue 1 francese. Tutto già deciso davanti, con il PSG campione già da diverse settimane, mentre Marsiglia e Monaco si sono messe in tasca la qualificazione in Champions League.

Il Milan ieri sera ha guardato invece con un certo interesse al match tra Lille e Rennes, valido per l’ultimo posto in Europa League. Non che i rossoneri fossero interessati al risultato (2-2 per la cronaca), bensì ad alcuni protagonisti del match in questione.

Botman e Renato Sanches, addio sicuro al Lille

Occhi su due calciatori in campo con la maglia del Lille. Due obiettivi dichiarati del Milan che dovrebbero aver giocato ieri l’ultima partita allo stadio Pierre Mauroy, salutando il pubblico più o meno calorosamente al termine dell’incontro.

Come detto Lille-Rennes è stata partita emozionante, terminata in parità con il 2-2 dei bretoni arrivato a tempo scaduto. Il Lille ha terminato il deludente campionato al decimo posto e si è avvertito nell’ambiente una certa aria di smobilitazione generale. A partire da alcune cessioni illustri e decisive per i conti finali.

I primi a partire dovrebbero essere dunque Sven Botman e Renato Sanches. Due pezzi pregiati della rosa del Lille, ma entrambi desiderosi di nuove esperienze. Il difensore olandese ha già la valigia in mano, viste le tante richieste sul mercato. Il mediano portoghese, in scadenza nel 2023, è sicuro di lasciare la Francia.

borman, diaz e sanches
Botman, Brahim Diaz e Sanches (©LaPresse)

Il Milan è nel destino di entrambi. Da mesi il club rossonero ha messo nel mirino sia il difensore che il centrocampista. Per Botman è già stato trovato un accordo contrattuale, fino al giugno 2027 da circa 3 milioni netti all’anno. I contatti con l’entourage dell’olandese sono iniziati già a febbraio, dunque si parla di una trattativa a lungo raggio.

Sanches invece vuole fortemente il Milan. I rossoneri lo corteggiano da quando era giovanissimo al Benfica, mentre lo stesso Lille è disposto a liberarlo per 20 milioni di euro. Manca invece l’accordo con l’agente Jorge Mendes, che spara alto a livello contrattuale. Non è da escludere che le garanzie sulla nuova proprietà possano agevolare presto il tutto.

Botman e Renato Sanches raggiungerebbero così a Milano l’ex compagno Maignan, che ha recensito ottimamente il Milan. Inoltre giocare la Champions League con la maglia della squadra (forse) campione d’Italia sarebbe il top.