Milan, ultimo ballo per Ibrahimovic? La verità sul “no” alla Svezia

Zlatan Ibrahimovic potrebbe chiudere la carriera oggi contro il Sassuolo, ma ogni decisione in realtà è ancora tutta da vedere.

Il Milan quest’oggi contro il Sassuolo si gioca lo Scudetto. La decisione di Stefano Pioli è quella di farlo schierando la stessa formazione, a meno di sorprese dell’ultima ora, vista anche nelle precedenti uscite.

ibra
Zlatan Ibrahimovic (©LaPresse)

Dunque spazio ancora a Olivier Giroud in attacco come titolare, un centravanti non da 20-25 gol a stagione, ma molto utile per movimenti, sponde e carattere. Ancora una volta partirà invece dalla panchina Zlatan Ibrahimovic, regolarmente in gruppo come visto ieri alla partenza per Reggio Emilia.

In molti sono convinti che oggi sarà l’ultima partita di Ibrahimovic con la maglia del Milan. Il suo contratto è in scadenza al 30 giugno prossimo, inoltre i quasi 41 anni di età cominciano a farsi sentire sul fisico e sul tono muscolare dello svedese. L’intenzione intanto è quella di esserci oggi, di dare una mano a gara in corsa e, se possibile, ritrovare il gol che manca dal 9 gennaio scorso.

Ibra dice no alla Nations League, ma non è ancora finita

Gli indizi, secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, sarebbero tutti verso un addio definitivo di Ibrahimovic dal Milan e forse anche dal calcio giocato. In particolar modo, se oggi dovesse arrivare il settimo Scudetto della sua carriera italiana (con tre maglie diverse) potrebbe chiudere in bellezza e salutare con un altro trofeo in bacheca.

Ma non è ancora detta l’ultima parola. In molti hanno visto nel “no” di Ibra alla convocazione della Svezia per la Nations League di giugno una sorta di rinuncia finale, di addio ormai scritto. In realtà c’è dell’altro dieto a questo rifiuto di andare in Nazionale. Ibrahimovic soffre ancora per un ginocchio malandato, guaio che lo ha lasciato fuori anche da Milan-Atalanta di domenica scorsa.

L’articolazione scricchiola ancora, nonostante l’operazione subita un anno fa al termine della scorsa stagione. Ibrahimovic però non ha ancora detto basta, vuole valutare il tutto e capire se riuscirà a risolvere il dolore al ginocchio in breve tempo. Dopo la gara di oggi contro il Sassuolo non ci sarà alcun annuncio: Ibra deciderà con calma, ha il coltello dalla parte del manico ed il Milan ha già comunicato di attendere senza problemi la sua decisione personale.