Leao-Sporting, accordo trovato: la decisione del Tribunale

Il Tribunale di Milano si è pronunciato sulla disputa legale tra Rafael Leao e lo Sporting Lisbona. Definito l’indennizzo da pagare! Nel frattempo si sono accese le sirene spagnole…

Questa è stata una stagione meravigliosa per Rafael Leao. Il portoghese ha raggiunto il culmine della sua notorietà, e tutto ciò grazie alla sua crescita evidente sul campo. Un vero crack, come direbbero in molti, che ha dato un grandissimo contributo alla sua squadra per la vittoria dello Scudetto!

Rafael Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

Il Milan è in festa da giorni, e probabilmente continuerà a festeggiare anche per i prossimi. La stagione di Leao è stata sancita da gol, assist giocate clamorose. Soltanto una macchia nel suo percorso, extra-Milan. Il contenzioso con lo Sporting Lisbona non gli ha fatto dormire sonni completamente tranquilli, ma finalmente è arrivato il verdetto finale.

Come risaputo, Rafa era in una disputa legale col suo ex club per averlo lasciato unilateralmente nel 2018 a parametro zero. Il Lille lo ha accolto nello stesso anno, approfittando della situazione dell’attaccante. A distanza di tempo, però, lo Sporting Lisbona ha tirato fuori le unghia ed è riuscito a farsi riconoscere il danno economico subito in conseguenza al trasferimento di Leao.

Secondo quanto riportato da RECORD, nota fonte portoghese, Rafael e lo Sporting hanno praticamente trovato un accordo per chiudere la disputa. L’intesa non è ancora ufficiale ma, grazie al decisivo intervento di Jorge Mendes, è praticamente conclusa. Lo Sporting riceverà dal ragazzo 19 milioni di euro.

Nel frattempo, il Tribunale di Milano si è finalmente pronunciato nelle scorse ore. Leao dovrà versare nelle case dello Sporting i 16,5 milioni di euro pattuiti, che in realtà con gli interessi arrivano a toccare i 20 milioni di euro. In sostanza, Rafa dovrà cedere ogni mese il 20% del suo stipendio allo Sporting. Con l’ingaggio attuale di 1,5 milioni di euro, si parla di circa 300 mila euro mensili.

Leao, e adesso? Testa al futuro

Le parole di Leao dopo la partita di Reggio Emilia hanno turbato un po’ i tifosi rossoneri: “Sto bene al Milan, ma per il futuro vediamo”. Il Milan ha ribadito più volte la volontà di voler blindare di qui ai prossimi anni il suo gioiello più prezioso. 4,5 milioni di euro la prima offerta per il portoghese, cifra che adesso non basta sicuramente più. Nel frattempo, si è venuto a sapere che vige una clausola rescissoria di 150 milioni di euro nel contratto di Leao col Milan. Il club rossonero non si priverà quindi del talento per una cifra inferiore.

Ma la priorità è rinnovare il suo contratto e trattenerlo in rossonero. Con la novità sull’indennizzo mensile che il giocatore dovrà versare allo Sporting, c’è sicuramente la necessità di pretendere qualcosa in più. Si è parlato di circa 5-6 milioni di euro, ma oggi la sensazione è che l’offerta del Milan debba più pendere verso i 6 milioni.

Nel frattempo, non mancano le pretendenti al portoghese. Dopo i rumors su Manchester City e Paris Saint Germain, stamane è arrivata notizia di un’altra pretendente al cartellino di Leao. Si tratta del Real Madrid di Ancelotti, che perso Mbappè ha tutta l’intenzione di regalarsi un colpo di altissimo livello. E chi se non Leao? Il Milan farà di tutto per trattenere il nativo di Almada, ma servirà uno sforzo economico notevole.