Super colpo in prestito: il Milan pensa al bomber

Tanti nomi per l’attacco dopo l’operazione di Zlatan Ibrahimovic: le idee del Milan sono chiare. Ecco cosa sta succedendo al calciomercato rossonero

Il Milan si interroga. L’operazione al ginocchio sinistro di Zlatan Ibrahimovic spingerà il Diavolo a guardarsi attorno. Le porte per lo svedese, come ampiamente detto, sono aperte. Se lui vorrà continua a giocare potrà farlo con la maglia rossonera addosso. Ma servirà del tempo. Prima del nuovo anno, infatti, Ibra non riuscirà a mettere piede in campo.

Massara e Maldini
Massara e Maldini (©LaPresse)

La volontà, oggi, è quella di continuare a giocare. Zlatan non ha alcuna intenzione di mollare ma il Milan potrebbe decidere di tutelarsi in questi in mesi in cui lo svedese non ci sarà.

Bisogna capire se Olivier Giroud e Divock Origi possano bastare o servirà un nuovo innesto. Se lo chiedono i principali quotidiani, in edicola stamani. La Gazzetta dello Sport, come raccontato, ha rilanciato i nomi di Gianluca Scamacca e di Arnautovic del Bologna.

Le idee del Diavolo

Il Corriere dello Sport, invece, sottolinea come Romelu Lukaku sia pronto a far ritorno in Italia. Può rappresentare un’idea dell’ultimo minuto. Il belga potrebbe arrivare con la formula del prestito ma servirebbe un importante taglio dell’ingaggio.

Al momento potrebbe essere proprio questa l’idea più gettonata: prendere un giocatore senza spendere sul cartellino o affiancare al duo franco-belga un calciatore giovane che possa crescere senza pressioni alle loro spalle.

Farà le valigie Marko Lazetic che ha bisogno di giocare ma potrebbe tornare di moda il nome del suo connazionale Jovic. Ci sarebbe da capire però se l’ex Real Madrid, che ha faticato a trovare spazio con la maglia del Real Madrid, abbia voglia di essere solo una terza scelta dell’attacco rossonero.

Tanti nomi, dunque, e idee non ancora molto chiare. Servirà del tempo, qualche settimana, per capire come starà Ibra. Per capire quale sia la scelta migliore per il Milan, che in rosa ha anche Ante Rebic, che da punta centrale ci ha giocato anche con ottimi risultati.