Intervista Maldini, “Chiarezza estrema. Non vedo Milan senza Paolo”

Parla Demetrio Albertini. L’ex centrocampista del Milan, che conosce molto bene Paolo Maldini, ha commentato le dichiarazioni del Direttore Generale del Diavolo a La Gazzetta dello Sport

Stanno facendo tanto discutere le dichiarazioni di Paolo Maldini, rilasciate ieri a La Gazzetta dello Sport. Tra i tifosi è tanta la paura di poter perdere il Direttore Generale, la bandiera che ha risollevato il Milan. Ma arrivano rassicurazioni da più parti.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Chi lo conosce molto bene, come Demetrio Albertini, non ha dubbi in merito al futuro di Paolo Maldini: “Sono state parole legittime – afferma l’ex centrocampista e compagno di squadra del dirigente rossonero ai microfoni de La Gazzetta dello Sport -. Quando si pianifica il futuro bisogna sapere quali sono gli strumenti, sono dinamiche e necessità normali”.

Step successivo – “Conosco Paolo e non ci vedo retropensieri, ma solo una chiarezza estrema. Lui sa cosa è meglio dire e comunque lo farà anche di persona. Maldini ha parlato giustamente di alzare asticella, anche perché c’è una bella base con una filosofia contagiosa: fateci caso, chiunque arrivi si inserisce bene. Sul mercato però occorre prendere giocatori che possano fare i titolari. Con questo ulteriore step, partendo dal presupposto che nella scorsa Champions il Milan ha raccolto meno di quanto mostrato sul campo, non è utopia pensare di fare decisamente meglio”.

Futuro chiaro

“Per me le sue non sono ‘minacce’, ma constatazioni – prosegue Albertini -. Lui ci ha abituato a essere sempre molto coerente. Per ora non ha avuto contatti con RedBird, quindi ha sentito l’esigenza di dire le cose… alla Paolo. Ma, ripeto, non mi pare di vedere rischi. Non vedo insomma un Milan senza Maldini perché adesso la sua esperienza è molto superiore rispetto a due anni fa. Sono sereno su questo aspetto, non è uno scenario auspicabile”.