Donnarumma: “Orgoglioso del Milan ma non ho rammarico”

L’ex portiere del Milan ha parlato dal ritiro della Nazionale a Coverciano e ha commentato anche la stagione dei rossoneri

La Nazionale è in ritiro a Coverciano per preparare la Finalissima contro l’Argentina e le prossime partite di Nations League. Gli azzurri sono chiamati a riscattare la grande delusione del mancato accesso ai mondiali in Qatar.

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©LaPresse)

Al terzo giorno di ritiro, stavolta, a parlare in conferenza stampa è stato Gianluigi Donnarumma. L’ex portiere del Milan ha risposto alle domande dei giornalisti. Queste le sue parole sul suo anno e sulla Nazionale: “Non è stato un anno facile, ma sono sempre io e lavoro sempre al massimo. Sono sempre a disposizione della squadra, dell’Italia. Non c’è alcun problema, bisogna solo ripartire e farlo al meglio. Per la Nazionale, dobbiamo ripartire e farlo dai giovani: con me ci sono tanti ragazzi su cui puntare, c’è Bastoni, Raspadori Scamacca. La delusione del Mondiale è ancora fresca e mercoledì dobbiamo vincere”.

L’attuale estremo difensore del Psg ha poi parlato dei rossoneri e del titolo conquistato: “Dopo aver vinto il titolo l’anno perfetto era lo Scudetto del Milan e gli faccio i complimenti, hanno fatto un lavoro incredibile e sono orgoglioso di loro. Rammarico per non esser rimasto? No, sono contento per quanto ha fatto il Milan e ho scritto a tutti i miei compagni. Sono felice per quanto hanno fatto ma non c’è rammarico”.