Milan, il nuovo esterno è vicino: arriva la conferma

Arriva una conferma sul fatto che il Milan sia vicino a un esterno offensivo straniero: si tratterebbe di un ottimo rinforzo per mister Pioli.

Paolo Maldini e Frederic Massara attendono che il club passi da Elliott a RedBird, ma nel frattempo hanno già avviato diverse operazioni di calciomercato. Le idee per la prossima stagione sono abbastanza chiare.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

L’attuale management sportivo del Milan sa di dover intervenire in ogni reparto e che ci sono dei ruoli specifici nei quali Stefano Pioli necessita di rinforzi. C’è la volontà di far crescere un progetto ben avviato e che ha trovato nella vittoria dello Scudetto quello che deve essere un punto di partenza per arrivare ancora più in alto.

Certamente la squadra verrà migliorata sul terzetto alle spalle della punta nel 4-2-3-1. A sinistra bisognerà vedere cosa ne sarà di Rafael Leao (rinnovo ancora incerto) e Ante Rebic (vorrà andare via?), a destra arriverà un nuovo esterno (Messias non riscattato?) e al centro va capito che basterà il rientro di Yacine Adli dal Bordeaux o se arriverà un nuovo trequartista.

Calciomercato Milan, arriva Lang dal Club Brugge?

In questi giorni si parla molto del probabile arrivo di Noa Lang, olandese classe 1999 che milita nel Club Brugge. In questa stagione 9 gol e 15 assist in 48 partite. Può giocare esterno sinistro, esterno destro e anche seconda punta. Alcuni che lo conoscono non escludono che possa adattarsi ad agire pure da trequartista centrale.

Il Milan lo segue da tempo e ha già avviato dei contatti. Il quotidiano La Repubblica scrive che Lang è vicino al trasferimento in rossonero. Si tratta di una conferma rispetto a quanto già emerso negli ultimi giorni. Era stata La Gazzetta dello Sport a scrivere che l’ex talento dell’Ajax aveva un accordo contrattuale con il Diavolo. Prezzo di circa 22 milioni di euro, abbordabile.

Lang ha indubbie qualità tecniche e anche una buona duttilità tattica, potrebbe essere un rinforzo funzionale alle idee di calcio di Pioli. Più di qualcuno lo descrive come una testa calda, ma in un ambiente come Milanello potrebbe crescere anche sotto questo punto di vista. Vedremo se sarà lui uno dei colpi del Milan 2022/2023.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)