Origi, nessun problema: arrivo rinviato, i dettagli

L’attaccante belga rimarrà in Inghilterra ancora un po’ per curarsi: intanto i rossoneri preparano il contratto

Arriverà, anche se non immediatamente. Divock Origi ha praticamente concluso la sua esperienza con il Liverpool dopo la finale di sabato: il suo contratto scadrà il prossimo 30 giugno.

Divock Origi
Divock Origi (©LaPresse)

Il centravanti belga ha trovato l’accordo con il Milan e dalla prossima stagione vestirà la maglia dei rossoneri e proverà a dare un contributo alla squadra di mister Pioli. Non ci sono più dubbi sul suo arrivo, ma bisogna capire con precisione quando. Origi rimarrà infatti in Inghilterra almeno per un’altra settimana.

Il classe ’95, prima di sbarcare a Milano, ha intenzione di sottoporsi a dei trattamenti per l’infortunio che lo aveva tenuto fuori nel finale di stagione con i Reds. Dopodiché sarà disponibile per fare le visite mediche con il Diavolo, intanto i rossoneri stanno preparando il contratto per farlo firmare al suo arrivo. A Sky Sport Luca Marchetti ha confermato il tutto spiegando: “Origi arriva ma non subito. E’ leggermente infortunato e vuole presentarsi al meglio per fare le visite mediche, giustamente. Vuole prima guarire perfettamente. L’offerta però è formalizzata e il Milan aspetta l’ok da parte del giocatore per poter fare le visite mediche”.

I rossoneri aspettano quindi Origi, che sarà il primo rinforzo per far fronte alla prossima assenza di Zlatan Ibrahimovic. Il blega con il Liverpool ha collezionato 175 presenze e 41 gol, oltre ad aver messo il segno nella finale di Champions League del 2019 segnando il 2-0 contro il Tottenham.. Aveva fatto benissimo nelle precedenti esperienze al Lille e Wolfsburg.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)