Il Milan lo vuole, conferma ufficiale: “Non posso negarlo”

La rivelazione del giovane talento accostato seriamente al Milan negli scorsi giorni, il quale conferma i contatti con i rossoneri.

La notizia di queste ore in casa Milan è l’imminente passaggio di proprietà. Dovrebbe ufficializzarsi già oggi, con il passaggio dal fondo Elliott a quello statunitense di RedBird Capital.

olanda
Calciatori dell’Olanda (©Ansa Foto)

Dopo di che inizierà il nuovo progetto tecnico-sportivo. Non ci saranno rivoluzioni o dettami molto diversi dal recente passato, dunque il Milan continuerà a cercare a livello internazionale giocatori giovani e pronti per il salto di qualità.

Tra questi c’è un calciatore offensivo di cui si è parlato molto bene in tempi recenti. Un esterno d’attacco, all’occorrenza anche trequartista puro, che il Milan avrebbe già individuato da tempo. Ottime recensioni nei suoi confronti e numeri eccellenti in Belgio, campionato dove milita attualmente.

Lascerà il campionato belga: la conferma sul Milan

Il talento in questione è Noa Lang. Attaccante esterno di nazionalità olandese che però si sta affermando nel Club Bruges. Un elemento utilissimo in teoria alla causa rossonera, visto che sarebbe un jolly di qualità per tutto il reparto offensivo di mister Pioli.

lang
Noa Lang (©Ansa Foto)

Lang ha rilasciato un’intervista al quotidiano belga Het Laatste Nieuw. Parole importanti sul suo futuro, con il classe ’99 che ha in qualche modo confermato i contatti con il Milan e la sua scelta di lasciare il campionato in cui gioca attualmente.

“Non posso negare i contatti con il Milan, so che loro sono molto interessati. Ma al momento non possiamo parlare di accordo personale con loro. Certamente lascerò il campionato belga e loro mi rimpiangeranno. Se riesco ad ottenere il trasferimento dei miei sogni, non credo che il club possa negarmelo”

Rivelazioni importanti del 22enne olandese, che non solo conferma i primi contatti con il Milan, ma sembra certo di un addio al Bruges dopo l’ultima ottima annata. E pensare che un anno fa Lang poteva finire in Premier League, viste le trattative (poi sfumate) con due importanti e ricchi club.

“Si è vero, l’Arsenal so che mi ha cercato quando è partito Aubameyang. Ma l’offerta vera è arrivata dal Leeds, anzi, hanno messo sul piatto tre proposte diverse. Sono venuti anche in Olanda per parlarmi. Il Bruges l’anno scorso voleva 40 milioni per cedermi, che consideravo troppi. Credo che quest’anno potranno accontentarsi di 30 milioni di euro”

Insomma tutto apparecchiato per la partenza di Noa Lang, che nel Milan di Pioli potrebbe ricoprire diversi ruoli. Esterno destro titolare, esterno mancino in alternanza con Leao oppure alternativa di Brahim Diaz nel ruolo di fantasista puro.