Milan, la lettera di congedo di Elliott: “Un onore essere custodi di questo club”

La proprietà Elliott Management ha pubblicato una lettera a cuore aperto a tutti i tifosi rossoneri dopo l’ufficialità del closing.

Da pochi minuti si è ufficialmente conclusa l’avventura di Elliott Management come fondo proprietario del Milan. Intorno alle ore 10 è arrivato il comunicato del passaggio di consegne a RedBird Capital.

Gordon e Paul Singer
Gordon e Paul Singer (©Ansa Foto)

La società gestita da Paul e Gordon Singer saluta dopo uno Scudetto vinto, dunque dopo aver riportato il Milan a primeggiare in Serie A. L’ultimo trionfo era arrivato nella stagione 2010-2011, quando c’era ancora Silvio Berlusconi al timone del club.

Elliott ha preso le redini del Milan nell’estate 2018, dopo l’escussione del debito nei confronti del discusso imprenditore cinese Yonghong Li. Un quadriennio vincente, visto che sono stati raggiunti tre obiettivi fondamentali: il risanamento dei conti, la qualificazione in Champions League e ovviamente la vittoria dello Scudetto.

Il saluto della famiglia Singer a tutti i tifosi milanisti

Anche se il fondo Elliott resterà in società con una quota di minoranza, la famiglia Singer ha voluto pubblicare una lettera di saluto a tutti i tifosi del Milan nel mondo. Una sorta di commiato sentito e quasi commosso, al termine di una fase di duro lavoro e ricca di soddisfazioni: