La pista si scalda: il Milan sceglie il suo trequartista

Rafforzare la trequarti è una priorità per il Milan. Il club rossonero può finalmente pensare al calciomercato dopo lo sbarco in Italia di Gerry Cardinale

E’ tempo di pensare al calciomercato in casa Milan. Con l’arrivo di Gerry Cardinale nel capoluogo lombardo, Paolo Maldini e Frederic Massara possono portare a termine quelle trattative avviate, che vanno adesso chiuse.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Ve ne stiamo parlando ormai da settimane del desiderio da parte del Diavolo di mettere le mani su Renato Sanches e Sven Botman. Due affari ben avviati, che dovrebbe portare il Milan a versare nelle casse del Lille una cifra sui 50 milioni di euro. Con i giocatori accordo di base trovato: per il portoghese uno stipendio da 4/4,5 milioni di euro netti a stagione. Circa 3 milioni per il difensore olandese, per il quale bisogna ancora fare attenzione al Newcastle.

Poi Maldini e Massara si concentreranno sulla trequarti: non è ancora chiaro quanti calciatori arriveranno anche perché né Ante Rebic né Alexis Saelemaekers sono considerati incedibili e il futuro di Junior Messias è ancora tutto da scrivere.

La certezza è che almeno un calciatore di qualità offensivo, che porti goal e assist, alla fine, arriverà. In queste ultime settimane si sono fatti parecchi nomi: dal sogno impossibile Mahrez a quello più realizzabile, ma ugualmente complicato, che porta a Marco Asensio. Senza dimenticare l’interesse per Gabriel Jesus, sul quale però si è mossa con forza l’Arsenal.

Ecco la scelta

Ultimamente, però, sembra che il Milan stia spostando le proprie attenzione in Belgio e più precisamente a Bruges, dove giocano Noa Lang e Charles De Ketelaere. I due giocatori hanno trascinato il Club nell’ultima stagione hanno voglia di fare il salto di qualità.

Secondo quanto riportato da Sportmediaset, il nome più caldo è quello di de Ketelaere, classe 2001 che però il Bruges vorrebbe tenere almeno un altro anno.