Milan, lo stadio è una priorità: con RedBird c’è l’uomo giusto per il progetto

RedBird Capital potrà fare affidamento su uno dei suoi uomini di fiducia per la costruzione del Nuovo Stadio. Una figura esperta e con grandi esperienze alle spalle..

L’era RedBird in casa Milan ha ufficialmente avuto inizio nella giornata di ieri. Gerry Cardinale, capo e fondatore del gruppo americano, si è presentato al pubblico e ai media esponendo i suoi ambiziosi progetti per il club rossonero. Un percorso rivoluzionare, ma allo stesso tempo all’insegna della continuità.

Casa Milan
Casa Milan

Già, perchè innanzitutto Elliott rimarrà socio di minoranza del club mantenendo il 30% delle azioni, ed inoltre perché l’intero management verrà confermato. Paolo Maldini, Frederic Massara, Ivan Gazidis e Geoffrey Moncada rimarranno, fortunatamente, al Milan a gestire ognuno la propria area di competenza.

L’agenda di Cardinale sarà fittissima d’impegni nell’immediato. Prima i rinnovi dei dirigenti appunto, poi il mercato (inclusi alcuni rinnovi dei giocatori) e infine, di fondamentale importanza, ci sarà da affrontare la questione legata allo Stadio. Il Milan non ha più l’intenzione di aspettare le lenta e fastidiosa burocrazia del Comune di Milano.

Come affermato da Paolo Scaroni, il nuovo impianto verrà costruito nell’area che permette i tempi più brevi. Servirà astuzia e ingegno per riuscire nell’impresa di regalare al Milan e ai suoi tifosi uno stadio nuovo di zecca, tecnologico e moderno al pari degli altri impianti europei. Ecco che RedBird potrà affidarsi ad una figura di spicco, molto esperta in tale ambito.

Milan-RedBird, Alec Scheiner la figura chiave

La Gazzetta dello Sport fa un ottimo identikit di Alec Scheiner, il fedele braccio destro di Gerry Cardinale per quanto concerne gli investimenti nello sport. Come sappiamo, RedBird detiene già importanti quote in diverse squadre di calcio e non. Dal Liverpool (11%), al Tolosa di cui è proprietario, ma anche in USA, dove possiede la squadra di baseball dei Boston Red Sox e il New England Sports Network.

Scheiner è il consulente di fiducia di Cardinale negli impegni della RedBird presso le società sportive. Laureato in legge a pieni voti alla Georgetown University, Alec ha iniziato la sua carriera partendo dall’ufficio legale dei Dallas Cowboys per diventare in poco tempo un punto di riferimento della franchigia texana Nfl. Scheiner. Già da alcuni giorni circola voce che Scheiner potrebbe presto entrare a far parte del Cda (Consiglio d’amministrazione) del Milan. Una figura esperta, e che potrebbe giocare un ruolo chiave nella costruzione del Nuovo Stadio. 

Già, perchè Scheiner ha iniziato a far parlare di sé nel mondo Nfl per i successi legati alla costruzione dello stadio dei Cowboys, un progetto all’avanguardia da 1.3 miliardi di dollari, poi replicato da diverse franchigie della National Football League, ultimato grazie a un mix di fondi pubblici e privati del quale Scheiner ha curato anche i non semplici rapporti con le varie amministrazioni locali. Un progetto immenso di cui Scheiner è stato grande artefice e protagonista. Ecco perchè lo stesso potrebbe avere l’esperienza giusta per permettere anche al club rossonero di realizzare uno stadio proprio. Conosce le dinamiche burocratiche e tecniche di una simile impresa, e sa bene quali passaggi vanno effettuati. Certo, l’Italia non è l’America, ma le competenze non mancano di certo.