Calciomercato Milan, il colpo è vicino: manca soltanto il passo finale

La trattativa è ormai ai dettagli. A riportarlo è il noto procuratore Vincenzo Morabito. Piccolo rallentamento per il cambio di proprietà

Presto potrebbe arrivare ufficialmente il primo colpo di mercato del Milan. E no, non parliamo di Divock Origi, per cui si attende l’annuncio della società. Negli ultimi giorni tanto si è parlato del giocatore in questione, jolly offensivo in grado di dare qualità ed imprevedibilità: l’identikit perfetto per un allenatore come Stefano Pioli.

Maldini e Massara
Maldini e Massara (©LaPresse)

A confermare la trattativa ci ha pensato Vincenzo Morabito, procuratore a livello europeo, ai microfoni di Calciomercato.it. Sarebbe davvero un grande acquisto per il Milan. Un ragazzo giovane di assoluta prospettiva futura. Il classico colpo alla Maldini e Massara, potremmo definirlo. Si andrebbe ad aggiungere alla batteria di calciatori offensivi, trequartisti ed esterni, a disposizione di mister Pioli. Per arrivare all’annuncio ufficiale però bisogna limare qualche dettaglio.

Un nome, questo, che viene accostato al Milan addirittura già dalla scorsa estate. Non c’è mai stata però la possibilità concreta di portare il ragazzo a Milano, ora le cose sembrano cambiate. RedBird potrebbe presto mettere a segno il suo primo vero investimento dell’era Milan. E’ questo quello che voleva Gerry Cardinale: fare dei regali ai tifosi rossoneri in modo tale da riportare entusiasmo anche a livello europeo, e per fare ciò gli acquisti giusti sono proprio questi.

Noa Lang-Milan: cosa manca per l’accordo totale

E dunque sembra ad un passo l’accordo con il Brugge per l’acquisto di Noa Lang. Il giocatore è pronto per il salto di qualità definitivo e vuole farlo con il Milan. Addirittura, Vincenzo Morabito parla di grandissime possibilità di vederlo indossare la maglia del diavolo. Nello specifico ha parlato così il noto agente a Calciomercato.it: Noa Lang ha grandissime possibilità di arrivare al Milan. E’ un giocatore che piace, ora c’è stato un rallentamento per il cambio di proprietà, ma appena si regola tutto probabilmente il Milan farà il passo finale“.

Parole davvero molto importanti che fanno intendere come la trattativa sia ad un ottimo punto. Morabito ha sottolineato una cosa importante: negli ultimi giorni c’è stato un piccolo stop nei colloqui tra le parti ma non perché non ci fosse più interessamento nei confronti del giocatore, bensì perché con l’arrivo di RedBird c’erano delle questioni burocratiche da risolvere.