Ancelotti chiama Maldini: via libera per il Milan

Il Real Madrid si tira fuori: arriva la chiamata di Carlo Ancelotti a Paolo Maldini. Via libera per il club rossonero: tutti i dettagli

Il futuro di Rafael Leao non fa dormire sonni tranquilli ai tifosi del Milan. Il calciatore ha più volte detto di trovarsi bene in rossonero e in una recente intervista ha anche affermato di volere scrivere la storia con questi colori.

Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti (©LaPresse)

Dalle parole, però, bisogna passare ai fatti e in questi giorni, il tifoso sta vivendo in un’altalena di notizie, tra presunte offerte di top team e rinnovi immediati, a cifre diverse.

La volontà di continuare insieme è nota e si sta lavorando per trovare la giusta quadra. A gennaio sembrava tutto fatto per un contratto fino al 30 giugno 2026 a 4,5 milioni di euro netti a stagione. E’ molto probabile che servirà alzare, un po’, l’asticella per vedere la fumata bianca.

La strada appare tracciata ma ci vorrà calma. E’ chiaro che la questione Rafael Leao sarà una delle più difficili che Gerry Cardinale dovrà affrontare nelle sue prime settimane da rossonero.

Niente Real per Leao

Jorge Mendes è tra gli agenti più bravi in circolazione e sa fare bene il suo lavoro. Impossibile pensare che non ci siano stati contatti con top team. Si è parlato tanto di Manchester City, Psg ma negli ultimi giorni soprattutto di Real Madrid.

I Blancos, che hanno dovuto rinunciare ad Haaland e Mbappe, avrebbero dovuto dare l’assalto a Rafael Leao per consolarsi. E’ stata questa la narrazione che ha riempito le pagine dei giornali e dei siti che si occupano di calcio.

Ma stando alle ultime notizie, il Real Madrid, in realtà, non avrebbe intenzione di puntare sul portoghese. Il Corriere dello Sport conferma questa versione, riportando di una telefonata di Carlo Ancelotti a Paolo Maldini per tranquillizzarlo. Niente Leao per il Real Madrid. Il tecnico italiano e Florentino Perez dopo un confronto avrebbero deciso di puntare ad altro. Il Milan può star sereno.