Milan, escluse altre ipotesi: rimane solo una concorrente

Non ci sono altre soluzioni per il futuro del giocatore: rimane un testa a testa per aggiudicarsi il difensore

Si entra ufficialmente nella fase calda del mercato. Dopo il passaggio di proprietà ora il Milan ha le idee chiare anche per le strategie di mercato e per le risorse da destinarvi. e comincia quindi a muoversi sul serio.

Maldini
Maldini (©Ansa Foto)

La società vuole portare in rossonero un altro ottimo difensore per blindare ancor di più la porta di Maignan, che nel 2022 è stata violata in pochissime occasioni. Maldini e Massara vogliano tirare su un muro in difesa  per Pioli nella prossima stagione, e per farlo hanno individuato da molto tempo in Sven Botman l’innesto ideale.

Il classe 2000, in scadenza nel 2025, è un pezzo pregiato del Lille, che vuole tanti soldi per lasciarlo partire. Eppure la situazione economica del club di Ligue 1 non è delle migliori, motivo che dovrebbe portare a un abbassamento del prezzo. Il problema in questo caso però riguarda la concorrenza, perché Botman è giovane e forte e pochi difensori riescono ad unire questi due pregi al giorno d’oggi. Il vero ostacolo da superare è il Newcastle, che allo stesso modo dei rossoneri tratta per averlo da gennaio. Intanto dall’Inghilterra escludono inserimenti di altre squadre.

Dall’Inghilterra: per Botman è sfida a due, nessun altro inserimento

Secondo quanto riporta il Times infatti, per il centrale olandese sarà un testa a testa fra il Diavolo e i Magpies. Sarà una di queste due la destinazione del centrale di proprietà del Lille. Il quotidiano inglese tende infatti ad escludere gli altri club della Premier League che erano interessati al ragazzo, e tra questi ci sono Tottenham e Manchester United. Lo conferma lo stesso giornalista del Times, Jacque Talbot, che in un post sul proprio account Twitter esclude, avendo ascoltato le fonti, sia gli Spurs che i Red Devils.

La situazione adesso si conosce. Milan e Lille stanno per chiudere un altro affare, ovvero Renato Sanches. Per Botman è più complicato perché bisognerà capire il budget del Milan per questa operazione. Maldini spera ancora di portare a Milanello l’obiettivo numero uno per rinforzare la retroguardia, che con Tomori formerebbe una coppa di primissimo livello e soprattutto di grande prospettiva per il futuro.