Il Milan “rompe” l’accordo: addio subito, incontro a breve

La decisione del Milan sembra ormai essere stata presa. Il club rossonero dovrebbe stabilire il tutto con un summit ormai prossimo.

Il mercato del Milan vivrà presto di emozioni forti e colpi di scena. Ma prima i dirigenti rossoneri dovranno mettere a posto alcune situazione riguardanti la rosa attuale.

Milanello
Allenamento a Milanello (acmilan.com)

Paolo Maldini e Frederic Massara dovranno prendere alcune decisioni entro la fine del mese, riguardo dei calciatori della squadra di Stefano Pioli che dovranno essere o confermati definitivamente, o messi alla porta verso l’addio.

Si tratta di coloro che sono attualmente in prestito al Milan o in scadenza di contratto. Tutte situazioni forse minori, che però daranno una direzione ben precisa anche sui movimenti futuri ed originali. Tali scelte faranno intendere su quali reparti il Milan è coperto e in quali dovrà invece investire.

Milan-Chelsea, incontro a breve: si parlerà di Bakayoko

Alcune di queste situazioni sembrano ormai ben definite. Alessandro Florenzi dovrebbe essere riscattato a titolo definitivo, visto che la Roma ha aperto ad uno sconto per il terzino. Ancora in dubbio invece la questione relativa a Junior Messias, l’esterno d’attacco di proprietà Crotone per cui servirebbero 5,4 milioni per il riscatto.

Una decisione pare essere stata presa su Tiemoué Bakayoko. Il mediano francese è stato uno dei meno brillanti nell’anno del 19° Scudetto rossonero. Poche presenze, tanti infortuni ed una condizione atletica mai idonea per essere d’aiuto. Tanto da aver giocato pochissimo nel girone di ritorno.

Pioli e Bakayoko
Pioli e Bakayoko (©LaPresse)

Bakayoko è tornato al Milan in prestito dal Chelsea la scorsa estate. L’accordo con i Blues ha visto i rossoneri ottenere un prestito biennale, dunque fino al 30 giugno 2023, con diritto di riscatto futuro. Ma le condizioni potrebbero cambiare molto presto.

In questo caso non si tratta di valutarne il riscatto. Bensì il Milan starebbe lavorando con gli inglesi per far terminare anzitempo il prestito di Bakayoko. Il centrocampista è stimato da Pioli per la sua professionalità, ma sembra non rientrare più nei piani milanisti. Inoltre il suo contratto da 2,5 milioni netti pesa sulle casse di via Aldo Rossi.

Come riportato poco fa da Sky Sport il Milan ed il Chelsea si incontreranno a breve, non appena il club inglese avrà risolto alcune questioni burocratiche sul passaggio di proprietà. Si cercherà un’intesa per far tornare in anticipo Bakayoko a Londra. Possibile che il Chelsea chieda una sorta di indennizzo a Maldini per la rottura inattesa del contratto a titolo temporaneo. Settimana prossima se ne saprà di più.