Noa Lang: “Sono uno showman, dico ciò che penso”

Il giocatore obiettivo del Milan è tornato a parlare ai media dopo le ultime recenti dichiarazioni. Ha un caratterino particolare il talento…

Il Milan è assolutamente intenzionato a fare un mercato di valore quest’estate. Certamente non verranno spesi 200 milioni, ma attraverso giusti investimenti e acquisti oculati il Diavolo potrà costruire una rosa degna dei più grandi palcoscenici. Maldini e Massara si sono messi a lavoro in tal senso, cercando di portare avanti quanto programmato nei mesi passati.

Noa Lang
Noa Lang (©LaPresse)

Una grande rivoluzione è attesa nel reparto della trequarti, lo stesso che nella stagione da poco terminata ha presentato qualche mancanza. Difatti, Junior Messias e Alexis Saelemaekers a destra hanno dimostrato di non possedere quelle caratteristiche che tanto servirebbero a Stefano Pioli per attuare il suo gioco. E nel ruolo di trequartista, il solo Brahim Diaz si è rivelato insufficiente.

C’è la grande sensazione che tanta della fortuna del Milan nella prossima stagione passerà dall’inserimento di innesti proprio in quelle zone del campo. A prescindere dalla conferma di Brahim, Junior o Alexis, Maldini e Massara vogliono rinforzare la trequarti con colpi di assoluto livello. I nomi discussi in merito sono quelli di Charles De Ketelare, Noa Lang e Nicolò Zaniolo. Parliamo di tre profili duttili e che possono ricoprire diverse zone del tridente d’attacco.

Lang: “Dico quello che penso”

In particolare, ha fatto tanto discutere negli ultimi giorni il nome di Noa Lang. Il talento del Club Brugge e della nazionale olandese ha stupito tutti con delle particolari dichiarazioni la scorsa settimana. Parole quelle del trequartista che hanno celato un grande velo di presunzione. “Quando me ne sarò andato, mancherò al calcio olandese. Gli ho dato colore, e la prossima stagione piangerete e pregherete che ci sia un nuovo Noa Lang in Jupiler Pro League”.

Insomma, la sua dichiarazione aveva fatto parecchio discutere e secondo alcune fonti aveva un pò infastidito l’ambiente milanista. Ieri, Noa Lang è tornato a parlare ai media riprendendo le sue dichiarazioni della scorsa settimana. Il giovane ha spiegato di aver semplicemente messo in risalto sè stesso e il suo carattere. Lang ha parlato dopo la gara di Nations League contro il Galles, nel quale lui ha giocato ben 90’.

Di seguito le sue dichiarazioni:

Per me è stata un’occasione per mettermi in mostra contro un avversario tosto quella di stasera. Chiaramente non è stata la mia miglior partita. Ma abbiamo vinto ed è l’unica cosa che conta. Si, molte persone possono ridere delle cose che dico. Ma io sono così. Sono un po’ uno showman. Come ho detto, sono sempre me stesso e dico quello che penso. Sarebbe noioso se tu non potessi essere te stesso, non è vero?!