Milan, assalto dalla Premier: un obiettivo è più lontano

Sul giocatore ora il club più vicino è quello inglese: il giocatore, spesso accostato ai rossoneri, non rappresenta un’opzione concreta al momento

La ricerca del Milan all’esterno d’attacco che tanto vuole Stefano Pioli è appena cominciata. I rossoneri sono a caccia di un giocatore che possa aumentare il tasso tecnico in quella zona di campo.

Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Se a sinistra c’è Rafa Leao, sulla fascia destra manca infatti un calciatore della stessa qualità in fase offensiva , che possa permettere al Diavolo di essere imprevedibile e pericoloso su entrambe le fasce. Maldini e Massara sono stati impegnati fino ad ora nell’operazioni riguardanti gli altri ruolo, dal centravanti al centrocampista, con Origi e Renato Sanches, ma anche con la questione difensore centrale.

Nelle prossime settimane scatterà anche il piano per l’esterno. Il Milan proverà ad arrivare a un profilo importante senza svenarsi dal punto di vista economico. Dalle ultime novità che raccontano i media il primo della lista a questo punto sarebbe Charles DE Ketelaere del Bruges. Mentre sta perdendo quota la pista che porta a Marco Asensio. Lo spagnolo è stato spesso accostato spesso ai rossoneri, ma in questo momento è un altro il club che si sta avvicinando a lui con maggior insistenza. La notizia arriva dalla Spagna.

Asensio, ora in pole è il Manchester United

Secondo quanto riportato infatti da Mundo Deportivo, il giocatore è vicino al Manchester United del nuovo tecnico olandese Erik Ten Hag. I Red Devils sono infatti ora in pole position per assicurarsi le prestazioni del maiorchino. Il club della Premier League deve effettuare una vera e propria rivoluzione dopo le stagioni decisamente sotto tono degli ultimi anni e hanno individuato nel classe ’96 il rinforzo perfetto sulla trequarti.

Asensio ha un contratto in scadenza nel 2024 e il Real Madrid sicuramente vorrà una cifra congrua per lasciarlo partire, altrimenti lo terrà alla corte di Carlo Ancelotti anche per la prossima stagione, al termine della quale si libererebbe però a zero. I rossoneri al momento sono quindi orientati su altri obiettivi, anche se nel mercato non bisogna mai escludere nessuna ipotesi.