Via Ballo-Toure: il nuovo terzino parla italiano

L’addio di Ballo-Toure aprirebbe le porte all’arrivo di un nuovo terzino mancino, che possa ricoprire il ruolo di vice Theo Hernandez

In mattinata è giunta notizia dalla Turchia di un possibile addio di Fode Ballo-Touré. Il terzino mancino, arrivato la scorsa estate dal Monaco, secondo il giornalista Mehmet Batuhan Agir, sarebbe ad un passo dal Trabzonspor.

Ballo Toure
Ballo Toure (©LaPresse)

Un affare da 3-3,5 milioni di euro, che permetterebbe al Milan di non mettere a bilancio alcuna minusvalenza. L’addio di Ballo-Touré non può certo essere escluso. Il calciatore, dopo una stagione difficile, potrebbe fare le valigie.

Il Milan non lo ha messo alla porta ma se dovesse materializzarsi la possibilità di un addio si andrebbe a cercare un nuovo terzino mancino.

Il sostituto

Accettare il Milan per un terzino che gioca a sinistra non è una scelta facile. Chiunque decida di farlo è consapevole del fatto che sarà costretto a ricoprire il ruolo di riserva.

Abbiamo visto che tra squalifiche, covid e qualche guaio fisico per Theo Hernandez, lo spazio per Ballo-Touré c’è stato ma è evidente che non è facile giocare nel ruolo occupato dal francese, uno dei titolarissimi del Milan di Stefano Pioli.

Facile pensare dunque, che in caso di addio del giocatore senegalese, il Milan decida di puntare su un giovane italiano che possa crescere alle spalle del nazionale transalpino. Acquistare in Serie A sarebbe utile anche per le liste. Un nuovo calciatore cresciuto in Italia non farebbe certo male.

Ecco così cerchiare di rosso sul taccuino di Maldini e Massara i nomi di Parisi e Cambiaso. Per il terzino del Genoa però bisogna fare i con ti con la concorrenza dell‘Inter. Gli ottimi rapporti con l’Empoli, invece, potrebbero favorire l’affare per il giovane mancino della Nazionale Under 21 azzurra.

Attenzione dunque alla pista, tutta italiana, per il nuovo vice Theo Hernandez, qualora Ballo-Toué facesse le valigie