Milan, i calciatori portoghesi in rossonero in attesa di Renato Sanches

Il Milan è molto vicino all’acquisto di Renato Sanches. Se l’affare dovesse concretizzarsi, il centrocampista diventerebbe il quinto calciatore portoghese in maglia rossonera. 

Una trattativa durata quasi un anno quella che si sta per concludere e che dovrebbe portare Renato Sanches al Milan dal Lille. Il centrocampista portoghese, erede designato di Kessie in rossonero, come riportano numerose indiscrezioni, è a un passo dal trasferimento in rossonero per una cifra che potrebbe aggirarsi tra i 15 e i 20 milioni di euro con un ingaggio di circa 3 per il giocatore.

Paulo Futre
Paulo Futre (Ansa Foto)

Con Renato Sanches diventerebbero cinque i calciatori portoghesi che hanno indossato la maglia del Milan. Il primo a farlo è stato Paulo Futre. Ex enfant prodige del calcio europeo, campione d’Europa con il Porto nel 1987  e secondo nella classifica del Pallone d’Oro di quell’anno dietro Gullit, dopo aver militato per sei stagioni all’Atletico Madrid dove vince due Coppe di Spagna, Futre approda alla Reggiana neopromossa in Serie A nel 1993. Complice un grave infortunio al ginocchio a inizio campionato, giocherà pochissimo con gli emiliani.

Il Milan lo acquista nell’estate 1995 insieme a Roberto Baggio. Anche in rossonero, Futre resta una meteora. Dopo qualche presenza in amichevoli estive, altri infortuni ne impediscono il rientro con continuità. Giocherà solo una partita ufficiale con il Milan, all’ultima giornata del campionato 1995-96 contro la Cremonese. Quel giorno i rossoneri festeggiano l’ultimo Scudetto vinto con Capello che dì lì a poco andrà ad allenare il Real Madrid. Sarà addio anche per Futre, acquistato dal West Ham, altra esperienza poco fortunata per lui.

Manuel Rui Costa

Ventuno anni fa, in questi giorni di inizio estate, i tifosi del Milan erano incollati al televedio di Rai e Mediaset (il web era ancora agli albori) per scoprire le ultime notizie sulla trattativa che avrebbe portato Manuel Rui Costa dalla Fiorentina al Milan. Vicinissimo al Parma, Manuel sceglie il Milan che lo acquista alla cifra record di 85 miliardi. In rossonero ritrova l’ex allenatore in viola, Fatih Terim poi sostituito da Ancelotti che gli affida la regia nel ciclo indimenticabile che porterà il Milan a vincere, con Rui Costa in campo, 1 Champions League, 1 Scudetto, 1 Coppa Italia, 1 Supercoppa Europea e 1 Supercoppa Italiana.

Amatissimo dai tifosi, Rui Costa lascia il Milan dopo cinque stagioni nell’estate 2006 (con 192 presenze e 11 gol) per far ritorno al Benfica, club di cui ora è presidente. In occasione di una sfida di Champions contro i lusitani, Rui Costa torna a San Siro e lo stadio gli tributa ovazioni continue per tutta la partita, a testimonianza ulteriore di un feeling che lo ha reso uno dei calciatori rossoneri più apprezzati di sempre.

André Silva e Leao

Doveva essere un mercato sfavillante quello del Milan appena acquistato dall’imprenditore Yonghong Li. La coppia dirigenziale Fassone-Mirabelli, esattamente cinque anni fa, il 12 giugno 2022, formalizza l’acquisto del giovane talento portoghese André Silva dal Porto per 35 milioni. Complice una stagione alquanto altalenante con Montella e Gattuso in panchina,  André segnerà solo due gol in campionato (a Genoa e Chievo) e 8 in Europa League contro avversari non certo irreprensibili come Austria Vienna e Rijeka.

Nell’estate 2018, con Gattuso confermato in panchina, André Silva viene ceduto in prestito al Siviglia dove non viene confermato. Un anno dopo è ancora al Milan con Giampaolo che lo schiera contro il Brescia, nella seconda giornata di campionato a fine agosto, in quella che sarà l’ultima partita in rossonero. Passerà all’Eintracht Francoforte nell’ambito dello scambio che porterà Rebic in rossonero. In Bundesliga, André Silva, finlamente sfoggia il suo talento e torna a segnare con ottima continuità sià con l’Eintracht che con il Lipsia.

Prima del suo addio, il Milan, nell’estate 2019, aveva acquistato dal Lille un altro portoghese, un certo Rafael Leao. Beh, lui lo conoscete tutti …