Non solo Botman, un altro difensore ha stregato Maldini | Costa 14 milioni

Non solo Botman e Bremer, il club rossonero pensa anche a un altro difensore per la retroguardia di Pioli: dalla Turchia spunta un nome nuovo.

Non è un segreto che il Milan voglia rinforzare la difesa e che abbia in mente dei nomi ben precisi. La prima scelta è Sven Botman, con il quale c’è già un accordo. Il problema è il Lille.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Il club francese attraversa alcune turbolenze societarie, ha necessità di vendere per sistemare il bilancio dopo la mancata qualificazione in Champions League e dunque vuole lucrare il più possibile da questa cessione. Paolo Maldini e Frederic Massara sono arrivati a circa 30 milioni di euro, ma il Newcastle United pare disposto a spendere dai 40 milioni in su.

Nel caso in cui saltasse l’ingaggio di Botman, le attenzioni potrebbero essere rivolte su Gleison Bremer. Il brasiliano è reduce da una grande stagione con il Torino e piace molto sia all’Inter che a società della Premier League. La sua valutazione di mercato è di 30-35 milioni, pertanto anche in tal caso è richiesto un investimento importante.

Calciomercato Milan, idea Kim Min Jae per la difesa

Ovviamente non ci sono solamente Botman e Bremer nella lista del Milan per migliorare la retroguardia di Stefano Pioli. In Turchia rivelano che c’è un nome nuovo da aggiungere ad altri circolati finora: Kim Min Jae. Sono i colleghi di milliyet.com.tr a raccontare che il 25enne sudcoreano ha attirato le attenzioni di Paolo Maldini, che si è consultato anche con il reparto scouting rossonero e ha ricevuto buone relazioni.

Kim Min Jae
Kim Min Jae (©LaPresse)

La fonte riferisce che Kim Min Jae è un obiettivo reale del direttore tecnico del Milan e che nei prossimi giorni possono iniziare i contatti ufficiali per cercare di portare il giocatore in Italia. Sulle tracce del centrale difensivo asiatico anche il Napoli, pertanto si potrebbe scatenare un derby italiano.

Il Fenerbahce aveva speso 3 milioni per comprarlo dai cinesi del Beijing Guoan, adesso Kim Min Jae ha un costo di circa 14 milioni. Certamente è un’alternativa meno costosa a Botman e in Turchia confermano che è proprio il sudcoreano il piano B in caso di naufragio dell’acquisto dell’ex Ajax.

Vedremo se ci saranno sviluppi concreti. L’acquisizione di un calciatore asiatico potrebbe avere anche importanti risvolti a livello commerciale, portando qualche sponsor e attirando l’attenzione nei confronti del Milan.