Lascerà l’Olanda: sondaggio del Milan per l’esterno offensivo

Il Milan si inserisce nella corsa all’esterno d’attacco, che ha ormai deciso di lasciare definitivamente il campionato olandese.

Tra i desideri del Milan, soprattutto su richiesta di mister Stefano Pioli, c’è l’ingaggio di un calciatore offensivo che dia più imprevedibilità, qualità e gol alla sua fase d’attacco.

ajax
Ajax campione d’Olanda (©LaPresse)

I miglioramenti potrebbero arrivare sulla fascia destra d’attacco del Milan. Dove quest’anno si sono alternati due elementi sicuramente di buon livello, ma a volte troppo altalenanti e poco affidabili nelle prestazioni. Ovvero Junior Messias e Alexis Saelemaekers, esterni destri con caratteristiche differenti l’uno dall’altro.

Entrambi sono in dubbio se restare al Milan o virare per altre soluzioni. Messias è in prestito dal Crotone ed il suo riscatto a titolo definitivo, fissato a 5,4 milioni di euro, è tutt’altro che certo. Saelemaekers non dispiace per dinamismo e duttilità, ma di fronte ad un’offerta importante potrebbe fare le valigie.

L’uscita di uno di questi due esterni offensivi comporterà un investimento da parte del Milan in questo delicato ruolo. Molti i nomi che si fanno, ma intanto oggi Tuttosport ha aggiornato la lista degli obiettivi parlando di un talento che gioca in Olanda.

Il brasiliano vuole fare il salto di qualità: Milan o Manchester nel futuro

Il calciatore di cui si parla sul giornale sportivo stamattina gioca nell’Ajax. Ma avrebbe già rivelato ai propri agenti di voler lasciare l’Eredivisie olandese, dopo il trionfo di quest’anno in campionato. L’intenzione di questo giovane talento è di fare nuove esperienze altrove il prima possibile.

Stiamo parlando del brasiliano Antony. Classe 2000, gioca nell’Ajax da due anni dopo essere cresciuto nel vivaio del San Paolo in patria. Un calciatore dalla classe cristallina, un esterno destro d’attacco di piede mancino, il prototipo dell’ala moderna tutta sprint e cambi di passo improvvisi.

antony
Antony e Renato Sanches (©LaPresse)

Antony è un profilo che piace per moltissimi motivi. È giovane, ha ancora enormi margini di miglioramento, ma anche un’esperienza internazionale importante avendo già giocato da protagonista la Champions e l’Europa League. Inoltre è un calciatore che fa la differenza in zona-gol: nell’ultimo campionato ha messo a segno 8 reti e 4 assist in 23 presenze.

Il Milan segue da vicino il brasiliano in uscita dall’Ajax. Ma non parteciperà ad aste per Antony: infatti il Manchester United del suo ex allenatore Ten Hag sarebbe pronto a fare un’offerta importante per il 22enne. Sul piatto almeno 45 milioni di euro, cifra che invece il Milan non intende spendere così facilmente. A meno che non sia necessaria una cessione di primo piano (Leao?) per finanziare il mercato in entrata.