Calciomercato Milan, è scontento: possibile cessione in difesa

Arriva un fulmine e ciel sereno in casa Milan: il difensore non è contento del suo ruolo e potrebbe già fare le valigie.

In questi giorni le notizie attorno al Milan parlano di una rosa da rinforzare, senza stravolgimenti o ulteriori partenze eccellenti. Gli unici addii ormai scritti sembrano essere quelli di Kessie e Romagnoli, pronti ormai a svincolarsi il 30 giugno prossimo.

allenamento
sessione a Milanello (acmilan.com)

Stefano Pioli nella stagione che verrà proverà a puntare sulla forza e la solidità del gruppo che ha appena vinto lo Scudetto 2021-2022. Sperando in quei 3-4 innesti di alto livello che daranno un profilo più internazionale alla squadra di via Aldo Rossi.

Ma nelle ultime ore a Milanello si segnala un calciatore scontento per il ruolo che gli è stato affibbiato. Un difensore che nell’ultima stagione ha giocato poco ed è stato anche piuttosto criticato quando è sceso in campo. Per questo motivo non è da escludere che possa incominciare a guardare altrove.

Il terzino vuole più spazio: il Milan attende offerte

Il terzino franco-senegalese Fode Ballo-Touré è l’elemento meno contento della rosa del Milan in questo momento. Badate bene, il calciatore si trova bene in Italia e si è integrato benissimo nella squadra rossonera anche per la presenza di altri francofoni come Maignan, Kalulu e Giroud. Ma non apprezzerebbe l’impiego piuttosto relativo.

Secondo quanto scritto dalla Gazzetta dello Sport, Ballo-Touré avrebbe fatto presente alla società ed alla dirigenza di volere più spazio. Nell’ultima stagione ha collezionato solo 12 presenze, non tutte da titolare. Gli sta stretto il ruolo di vice Theo Hernandez, ed in alcune occasioni Pioli gli ha persino preferito calciatori adattati sull’out di sinistra difensivo.

ballo
Fodé Ballo-Touré (©LaPresse)

Il problema è che tra Ballo-Touré ed il titolare del ruolo Theo Hernandez c’è in questo momento un abisso. Il senegalese è un buon laterale, dotato di fisicità e solidità, mentre Theo è una vera e propria arma letale per la manovra del Milan, un “treno” che sa spaccare le difese avversarie e migliorato molto anche in fase di ripiegamento.

Non è da escludere che il malcontento di Ballo-Touré lo porti a fare le valigie durante la sessione estiva di mercato in corso. Per il Milan non è certo incedibile, ma i rossoneri attendono offerte concrete e soprattutto superiori ai 5 milioni di euro spesi un anno fa per ingaggiarlo dal Monaco.

La sua partenza costringerebbe poi Paolo Maldini a valutare l’ingaggio di un altro vice-Hernandez, stavolta che abbia però caratteristiche di spinta e di rapidità simili a quelle del nazionale francese.