Calciomercato Milan, ritorno di fiamma: dallo United l’alternativa a Botman

Torna di moda un vecchio pallino per la difesa del Milan. La stampa inglese è certa che verrà messo in vendita a breve.

In Inghilterra i tabloid sono tutti sicuri. Il Manchester United è pronto ad una nuova rivoluzione strutturale. A cominciare dall’area tecnica, affidata all’olandese Erik ten Hag dopo i flop totali degli ultimi allenatori.

Manchester United
Manchester United (©LaPresse)

Vale a dire che la rosa della storica squadra di Manchester cambierà volto quasi completamente. Pochi sono gli elementi sicuri di restare, mentre molti altri sono già stati svincolati: basti pensare che gente di livello internazionale come Pogba, Matic, Cavani, Lingard e Mata sono praticamente sicuri dell’addio.

Ma non solo gli svincolati. Ten Hag è pronto a mettere alla porta diversi calciatori considerati esuberi ad Old Trafford. Ma che allo stesso tempo possono rappresentare delle opportunità di mercato per molti altri club internazionali.

Milan e Napoli sul difensore: lo United lo mette alla porta

Tra i tanti calciatori in bilico c’è anche un difensore che, già in passato, interesserebbe il Milan. Un centrale arrivato a Manchester come un possibile crack ma troppo spesso fermatosi per stop muscolari. Eppure le sue qualità fisiche e tecniche sono indiscutibili.

Stiamo parlando di Eric Bailly, difensore di origine ivoriana, un elemento da rilanciare visto che nell’ultima annata ha giocato pochissimo. Eppure Bailly ha il suo seguito sempre molto ricco: in passato Milan e Napoli lo hanno sondato a più riprese, senza però riuscire ad affondare il colpo di mercato.

Bailly Eric
Eric Bailly (©LaPresse)

Lo United vorrebbe rinforzare la difesa con un pallino di Ten Hag, ovvero il giovane stopper olandese Matthijs de Ligt della Juventus. Però prima dovrà fare piazza pulita degli esuberi nella propria retroguardia. Per questo motivo Bailly, secondo il Daily Express, può essere messo sul mercato a cifre decisamente meno impegnative rispetto al passato.

Nonostante una scadenza di contratto non così prossima, a giugno 2024, Bailly è valutato meno di 7-8 milioni di euro. Un’occasione per il Milan e per altre eventuali pretendenti. Non è da escludere che l’ivoriano classe ’94 rappresenti l’alternativa più conveniente a Sven Botman, obiettivo primario del Milan in difesa ma cercato anche da Newcastle e Manchester United stesso.

L’unico cruccio è lo status di extracomunitario di Bailly, che ha solo il passaporto della Costa d’Avorio. Ma se il Milan volesse occupare la casella extra UE nel mercato estivo 2022 con il centrale dello United non vi sarebbero ulteriori problemi di sorta.