Inter, è fatta: il grande colpo è vicinissimo

Trattativa ormai chiusa, o quasi, per un grande ritorno nel calcio italiano. E per il Milan la concorrenza si fa sempre più dura.

Il mercato italiano sta entrando nella fase calda, con la fine di giugno e l’inizio di luglio, di conseguenza con l’apertura ufficiale delle ostilità. Molte le trattative che in questi giorni si stanno per chiudere.

inzaghi e zhang
Simone Inzaghi e Steven Zhang (©LaPresse)

Mentre il Milan attende di conoscere i piani della nuova proprietà RedBird Capital ed il destino di Paolo Maldini come dirigente operativo, le altre rivali di Serie A si stanno cominciando a muovere. Pronti i colpi per limare il gap con i rossoneri in campionato.

L’Inter, giunta seconda in classifica proprio alle spalle del Milan, sta lavorando più di tutte le altre rivali per lo Scudetto in questi giorni. Ha praticamente già messo sotto contratto Mkhitaryan, svincolatosi dalla Roma, e trovato gli accordi per i giovani Bellanova e Asslani da Cagliari ed Empoli. Ma il grande colpo sta per arrivare.

Lukaku, il ritorno è cosa fatta: le cifre dell’operazione

Pare proprio che la boutade di inizio estate stia diventando in queste ore una vera e propria trattativa concreta. Anzi, si parla già di chiusura imminente per il ritorno in pompa magna di Romelu Lukaku all’Inter.

Dopo solo un anno al Chelsea, che lo aveva ingaggiato per 110 milioni di euro circa, Lukaku torna a Milano in prestito. Il centravanti belga non ha trovato spazio a Londra e non ha mai legato con il tecnico Tuchel. Il suo unico grande desiderio era quello di tornare all’Inter per riavvicinarsi alla sua gente e ad una tifoseria che lo ha eletto proprio idolo nel 2020-2021.

Lukaku
Romelu Lukaku (©LaPresse)

Secondo Gianluca Di Marzio di Sky Sport, la trattativa è ai dettagli. Decisivi i contatti continui tra Inter e Chelsea e la mediazione degli agenti di Lukaku. I nerazzurri hanno messo sul piatto 8 milioni più bonus per il prestito di ‘Big Rom’.

Sembra che manchino solo alcuni dettagli, poi Lukaku potrà volare in direzione Milano, sponda nerazzurra. Nelle sue precedenti esperienze all’Inter (dal 2019 al 2021) ha messo insieme 72 presenze e 47 gol, che hanno portato la squadra a vincere lo Scudetto un anno fa. Ora la missione del gigante belga sarà quella di scucirlo dal petto del Milan, che è chiamato a rispondere sul mercato a questo colpaccio.