Da Liverpool: “Milan al top con RedBird, ecco il suo progetto”

Da Liverpool arrivano interessanti notizie sui piani di RedBird per la crescita del Milan: Cardinale ha un progetto serio.

Il signing c’è stato ed entro settembre verrà completato anche il closing tra RedBird Capital Partners ed Elliott Advisors. Il club rossonero tra pochi mesi avrà un nuovo azionista di maggioranza.

Gerry Cardinale
Gerry Cardinale (©Ansa Foto)

La società di investimento fondata da Gerry Cardinale è già dentro il mondo del calcio, essendo proprietaria del Tolosa (promosso in Ligue 1), avendo quote del Malaga e possedendo circa l’11% del gruppo (Fenway Sports Group) che è padrone del Liverpool. Ha deciso di fare il grande passo acquistando uno dei club più importanti della storia e vuole riportarlo ai vertici europei.

La vittoria dello Scudetto nell’ultima stagione è stato un tassello importante nel processo di crescita del Diavolo, ma non bisogna accontentarsi. Come ha dichiarato di recente Paolo Maldini, bisogna lavorare con l’obiettivo di essere presto protagonisti anche in Champions League.

RedBird-Milan: da Liverpool conferme sui piani di Cardinale

Liverpool Echo ha analizzato il fatto che RedBird abbia deciso di comprare il Milan, confermando il concreto desiderio di Cardinale di riportarlo al top in Europa. Viene ribadito che in cima alla lista delle cose da fare c’è la costruzione di un nuovo stadio, un tassello fondamentale del progetto. Dotarsi di uno stadio moderno è di vitale importanza.

La fonte riferisce che RedBird intende anche sfruttare il legame che Milano ha con la moda per trovare il modo di aumentare i ricavi del club. C’è l’idea di realizzare dei prodotti con marchio AC Milan che possano attirare i tifosi e pubblico in generale. ù

La società di Cardinale nelle prossime stagioni vuole spingere per far salire gli introiti della Serie A, per riuscirci è importante che realizzi un Milan di successo. Comunque nei piani c’è anche un controllo dei costi, dunque la sostenibilità finanziaria resterà al centro del progetto. Si intende seguire quando fatto dal Fenway Sports Group con il Liverpool.

Liverpool Echo chiarisce anche che il fatto che RedBird abbia delle quote del FSG non rappresenti un conflitto di interessi. La UEFA non ha ragione di intervenire. La fonte aggiunge anche che l’investimento della società di Cardinale nel Milan è qualcosa a lungo termine. Non si tratta di un’operazione eseguita per ottenere un profitto in tempi rapidi.