Milan, “Tesoretto da 55 milioni”: due cessioni possibili

Sportmediaset ha fatto il punto sul mercato in uscita del Milan. Potrebbero esserci due cessioni di lusso per accumulare un notevole tesoretto!

L’ambiente Milan è attualmente in subbuglio! Il motivo è chiaro e dipende dai non ancora firmati rinnovi di Paolo Maldini e Frederic Massara. Il passaggio di proprietà da Elliott a RedBird ha rallentato di molto gli impegni in agenda, ma si vocifera che quella attuale sarà la settimana giusta per sbloccare ogni questione.

AC Milan
AC Milan (©LaPresse)

Difatti, come affermato dalle fonti più accreditate, i due dirigenti prolungheranno ufficialmente i loro contratti entro la fine della settimana. Un evento essenziale per aprire le danze del mercato, e spegnere qualche preoccupazione di troppo. Negli ultimi giorni, le voci francesi sull’interessamento del Paris Saint Germain per Renato Sanches e Sven Botman hanno stroncato le ali dell’entusiasmo tra i tifosi, ma c’è chi è pronto a scommettere che nulla è ancora perso.

Non si è ancora perfettamente a conoscenza del budget che avrà a disposizione la dirigenza rossonera per il mercato. Si parla di qualcosa attorno ai 50 milioni di euro, ma questi potrebbero aumentare notevolmente grazie alle cessioni. Già, perchè oltre agli innesti, Maldini e Massara devono pensare agli esuberi, e quindi a sfoltire la rosa degli elementi ridontanti. E proposito di mercato in uscita, Sportmediaset ha fatto un quadro chiaro della situazione, pronosticando anche il possibile guadagno del Milan dalla cessioni.

Milan, due cessioni di lusso per aumentare il budget

Come riportato da Claudio Raimondi a Sportmediaset, il Milan starebbe pensando di mettere sul mercato sia Alexis Saelemaekers che Ante Rebic. Uno esterno di destra, uno di sinistra, rappresentano non degli esuberi, ma degli elementi sacrificabili per guadagnare modeste cifre da reinvestire sugli acquisti. Il belga si è dimostrato non completamente all’altezza, il croato, invece, è stato stroncato dagli infortuni e non ha avuto modo di dare il meglio di sè.

Alexis Saelemaekers
Alexis Saelemaekers (©LaPresse)

Considerando che Divock Origi fungerà da jolly d’attacco, sapendo ricoprire con qualità sia il ruolo di centravanti che di esterno di sinistra, Rebic troverebbe meno spazio, e per questo si sta pensando di cederlo per far cassa. Per quanto riguarda la fascia destra, è risaputo che Maldini sia alla ricerca di un titolare di lusso. De Ketelaere, Asensio, Zaniolo, sono questi i nomi di prestigio che potrebbero prendere il posto di Saelemaekers e aumentare la qualità.

Raimondi fa sapere che dalle cessioni di Rebic e Saelemakers, il Milan potrebbe guadagnare circa 40 milioni di euro, valutando il belga e il croato 20 milioni ciascuno. Ma non solo Ante e Alexis. Potrebbe arrivare qualche gruzzolo dalle cessioni di Samuel Castillejo, che piace al nuovo Valencia di Gattuso, e Duarte, con il Basaksehir che aspetta lo sconto per il riscatto.

Da tenere anche in considerazione la possibile cessione di Fodé Ballo-Touré, un altro che non ha convinto affatto l’ambiente rossonero. Il Trabzonspor ha chiesto infatti informazioni su di lui. Infine, non dimentichiamo l’esubero Caldara, con Zanetti nuovo allenatore dell’Empoli (lo ha avuto la scorsa stagione al Venezia) che vorrebbe reclutarlo anche nella squadra toscana. Secondo Claudio Raimondi, dalle ipotetiche cessioni il club rossonero potrebbe racimolare un tesoretto di ben 55 milioni di euro. Questi, aggiunti al presunto budget di 50 milioni di euro potrebbero certamente fare la differenza.

Ma prima, le firme di Maldini e Massara! Poi, avrà inizio il gran mercato.