Calciomercato Milan, sogno Dybala: le parole di Di Marzio

L’esperto di mercato ha fornito aggiornamenti sul futuro della Joya, non più così vicino all’Inter 

La notizia del ritorno di Romelu Lukaku accende da una parte gli animi degli interisti ma dall’altra anche le dinamiche del mercato. Il belga tornerà molto probabilmente a far coppia con Lautaro Martinez in attacco e adesso gli attaccanti nella rosa nerazzurra sono tanti.

Paulo Dybala
Paulo Dybala (©LaPresse)

Attualmente infatti a disposizione del tecnico Simone Inzaghi ci sono anche, oltre ai due sopra citati, El Tucu Correa,  Edin Dzeko e Andrea Pinamonti. A prescindere dal fatto che qualcuno possa dire addio, appare quindi difficile che al momento l’Inter possa chiudere anche per Paulo Dybala, perché significherebbe sobbarcarsi di una spesa davvero impegnativa, considerando anche l’ingaggio.

Ecco perché l’argentino ha cominciato a guardarsi attorno e a rivalutare le destinazioni che considerava gradite e non. Un’altra valutazione che dovrà fare la Joya è quella sulle richieste d’ingaggio, che dovranno anche un po’ scendere perché al momento nessun club si è dimostrato disposto a riconoscergli le cifre che vorrebbe.

Dybala-Milan: se ne parla ma nessun contatto diretto

Sull’argomento Dybala è intervenuto Gianluca Di Marzio a Sky Calciomercato – L’Originale, spiegando la situazione attuale dell’attaccante classe ’93. Queste le sue parole: “Si parla della Roma, si sta parlando del Milan ma in realtà non ci sono stati contatti diretti, né con il Milan né con la Roma. C’è qualcosa all’esterno ma non a livello di club che vorrebbe Dybala”. L’esperto di mercato ha spiegato che al momento non è semplice capire la sua futura destinazione, ma quel che è certo è che non ci sono top club pronti a fare follie per lui.

In quest’ottica i rossoneri potrebbero anche provare ad inserirsi. A Pioli uno con le qualità di Dybala farebbe molto comodo, anche se ci sarebbe da capire la sua adattabilità sull’esterno, all’occorrenza. Dopo sette anni alla Juventus la Joya ora cerca una squadra in grado di rilanciarlo e di farlo tornare al top, e il Milan potrebbe anche essere l’ambiente giusto.