Gazidis, futuro al Milan in bilico: decisivo l’incontro con Cardinale

Il futuro di Gazidis in rossonero resta incerto: dovrà incontrare Cardinale per capire se potrà rimanere oltre la scadenza del suo contratto.

Tra le cose che andranno definite nel futuro del Milan c’è anche la posizione di Ivan Gazidis. A fine novembre scade l’accordo in essere e poi bisognerà vedere se rimarrà al suo posto oppure no.

Ivan Gazidis
Ivan Gazidis (©LaPresse)

Il presidente Paolo Scaroni in una recente intervista ha fatto intendere che il manager sudafricano potrebbe effettivamente lasciare il club: “Siamo sicuri di contare su Gazidis fino al termine del suo contratto, a fine novembre”. E poi?

Non va scartata l’ipotesi che RedBird Capital Partners, futuro azionista di maggioranza, decida di mettere un’altra persona a ricoprire il ruolo di amministratore delegato. Quando c’è un passaggio di proprietà, spesso l’AD cambia. Non è scontato, soprattutto se chi c’è già ha lavorato bene, però è qualcosa che succede non di rado.

Milan, Gazidis dovrà parlare con Cardinale

Oggi La Gazzetta dello Sport spiega che Gazidis dovrà confrontarsi con Gerry Cardinale, numero 1 di RedBird, per capire se per lui ci sia ancora spazio al Milan oppure se la nuova proprietà farà una scelta diversa. Il quotidiano sportivo nazionale scrive che immaginare un addio dell’attuale amministratore delegato è più che possibile. Non è escluso neppure che sia Gazidis stesso a decidere di dedicarsi ad altro.

L’ex CEO dell’Arsenal ha svolto un buon lavoro al Milan e, dopo un po’ di diffidenza iniziale, è riuscito a farsi apprezzare dal mondo rossonero. Ma rimangono comunque alcune divergenze con Paolo Maldini, la cui permanenza non viene messa in discussione da Cardinale. La leggenda milanista settimane fa ha dichiarato di aver visto come una mancanza di rispetto il fatto che Gazidis, così come Elliott, non lo abbiano chiamato per parlare del futuro.

Parole che hanno fatto molto rumore. Nonostante le apparenze, la convivenza tra Maldini e il manager sudafricano non è semplicissima evidentemente. È possibile che RedBird decida di andare avanti con l’attuale management sportivo, ma che dal 1° dicembre vi sia un nuovo amministratore delegato. Comunque bisogna attendere e capire cosa salterà fuori dal confronto che Cardinale avrà con Gazidis.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)