Il Psg cambia obiettivo: “Convinto del doppio colpo del Milan”

Il Psg cambia obiettivo, così arriva il via libera per il Milan: “Questa può essere una notizia interessante per la squadra rossonera”

Renato Sanches e Sven Botman non sono ancora sfumata. Dopo la paura dei giorni scorsi non sono arrivate le accelerate di Psg e Newcastle per i due calciatori.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

La loro situazione resta dunque in stand-by. Il Milan continua ad avere una corsia preferenziale ma è consapevole della presenza ingombrante dei francesi e degli inglesi. Sia il difensore olandese, che il centrocampista portoghese hanno detto sì  Paolo Maldini ma serve il via libera da parte della proprietà per affondare il doppio colpo. Il rischio beffa, chiaramente, resta alto ma la speranza di vedere i due calciatori del Lille è ancora vivo.

 

Doppio colpo possibile

Carlo Pellegatti, intervenuto sul proprio canale Youtube, ha fatto il punto della situazione, dando degli aggiornamenti in merito a Renato Sanches ma non manca una battuta su Botman: Vi do una notizia che potrebbe essere buona – esordisce il giornalista -. Il Milan non ha certo dimenticato Botman e Sanches. Sul difensore non ci sono novità, anche se penso che ci possa essere la prevalenza a non investire sul centrale, anche se voglio ricordare, che Botman, uno dei difensori più forti d’Europa, sarebbe un investimento forte sul piano tattico e tecnico.

Devo ammettere che i campionati si vincono con le difese più forti. Con Kalulu, Tomori e Btman avresti risolto la questione difesa per 7-8 anni. Avresti una delle difese più forti del mondo. Io sono convinto che alla fine arriverà con Renato Sanches”

La buona notizia  – “C’è una notizia che riguarda il portoghese indirettamente. Il Psg avrebbe fatto sondaggi con il Nizza per Thuram. Il Nizza non sarebbe propenso a cederlo ma con il Psg non esiste il termine incedibile. Thuram occupa lo stesso ruolo di Sanches… attenzione, dunque, che questa può essere una notizia interessante per quanto riguarda l’acquisto del portoghese”.