Pioli dice sì: un nuovo attaccante per il Milan

Ritorno di fiamma per l’attaccante: Stefano Pioli dice sì al colpo tutto italiano. Via libera per la dirigenza del Milan. Ecco cosa sta succedendo

Il calciomercato del Milan è apparentemente bloccato dalle mancate firme di Paolo Maldini e Frederic Massara. I due dirigenti stanno continuando a lavorare in attesa delle fumate bianche. Poi si potrà pensare esclusivamente alle trattative, tenute lì, in congelatore e pronte ad essere finalizzate.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

L’affare Divock Origi è chiuso da tempo ma il suo sbarco a Milano non è ancora avvenuto. E’ atteso in Italia nei prossimi giorni. Renato Sanches e Sven Botman, invece, aspettano novità: hanno dato priorità ai rossoneri ma il Psg e il Newcastle possono far saltare il banco.

Il Milan provvederà anche a rafforzare la trequarti con nuovi innesti: restano vive le idee che portano a de Ketelaere e Noa Lang, oltre che a Marco Asensio del Real Madrid.

Ma i nomi accostati al Diavolo, in questi giorni, sono diversi: è tornato di moda il profilo di Traore del Sassuolo e di Enzo Fernandez del Rive Plate.

Ritorno di fiamma

Dalla Spagna, invece, rilanciano il nome di Andrea Belotti. Nonostante da Casa Milan trapeli l’idea di non acquistare un nuovo centravanti, oltre a Divock Origi, che si giocherà il posto con Olivier Giroud, in attesa del ritorno di Zlatan Ibrahimovic.

Secondo il portale Fichajes.net, sarebbe stato Stefano Pioli a dare il via libera alla dirigenza per mettere a segno il colpo Belotti. Un’opportunità importante, visto il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno, che permette di poter risparmiare sul costo del cartellino.

Il 28enne, ormai ex Torino, non ha mai nascosto la sua passione per i colori rossoneri e non è da escludere  che stia aspettando proprio una chiamata di Paolo Maldini. Al calciatore, in questi giorni, si è interessato soprattutto il Monaco. Restano sullo sfondo, invece, Fiorentina e Atalanta. Il futuro di Belotti, ben presto, verrà scritto.